“Tutti mi hanno abbandonato”

Così diceva Paolo mentre si trovava in carcere a Roma; che delusione grande deve essere stato per lui essere abbandonato da dei fratelli in Cristo proprio mentre aveva le catene ai suoi polsi! proprio quando aveva bisogno di un sostegno spirituale da parte dei santi! Doveva comparire davanti alle autorità romane a motivo del Vangelo, qualche credente al suo fianco gli avrebbe fatto certamente comodo, ma non si trovò nessuno! “Ma – diceva lo stesso Paolo – il Signore è stato meco e m’ha fortificato, affinché il Vangelo fosse per mezzo mio pienamente proclamato e tutti i Gentili l’udissero; e sono stato liberato dalla gola del leone” (2 Tim. 4:17). Che bella dimostrazione della fedeltà di Dio di fronte all’infedeltà umana! Il Signore era rimasto al suo fianco, gli aveva dato nuove forze, gli aveva fatto predicare con franchezza il Vangelo e lo aveva liberato dalla morte! Che consolazione sapere che anche se siamo abbandonati da dei fratelli proprio quando abbiamo bisogno di loro, il Signore non ci lascerà e non ci abbandonerà, ma rimarrà con noi nella distretta in cui ci troviamo e da essa ci libererà! Come avvenne a Paolo, avverrà pure a noi; siatene certi. Il Signore non ci abbandonerà, ma sarà con noi. Diverse volte ho visto dei fratelli abbandonarmi, mai ho visto il Signore abbandonarmi. Lui è fedele, a Lui sia la gloria ora e in eterno. Amen.

pensieri

Pensieri (Vol. 1)

Butindaro Giacinto, Roma 2015 – Versione aggiornata. Pagine 728.
Giacinto Butindaro