La giustizia che viene dalla fede [Audio Streaming]

bibbia microfonoÈ on line il file audio della predicazione evangelistica di Giacinto Butindaro dal titolo “La giustizia che viene dalla fede” trasmessa in diretta ieri sera. Il file è un MP3 e pesa circa 9 MB (128 Kbps), 2 MB (24 Kbps). L’audio dura circa 9 minuti. L’archivio delle registrazioni è alla seguente pagina. Qui sotto lo puoi ascoltare in audio streaming.

Trascrizione audio:
Uomini e donne piccoli e grandi ricchi e poveri savi e ignoranti Ebrei e Gentili quello che vi sto per trasmettere è il messaggio della salvezza che è in Cristo Gesù il Salvatore del mondo la Scrittura dice nell’epistola di Paolo ai santi di Roma quanto segue “Ora, però, indipendentemente dalla legge, è stata manifestata una giustizia di Dio, attestata dalla legge e dai profeti: vale a dire la giustizia di Dio mediante la fede in Gesù Cristo, per tutti i credenti; poiché non v’è distinzione; difatti, tutti hanno peccato e sono privi della gloria di Dio, e sono giustificati gratuitamente per la sua grazia, mediante la redenzione che è in Cristo Gesù; il quale Iddio ha prestabilito come propiziazione mediante la fede nel sangue d’esso, per dimostrare la sua giustizia, avendo Egli usato tolleranza verso i peccati commessi in passato, al tempo della sua divina pazienza; per dimostrare, dico, la sua giustizia nel tempo presente; ond’Egli sia giusto e giustificante colui che ha fede in Gesù.” dunque esiste una giustizia che viene dalla fede è la giustizia di Dio basata sulla fede che si ottiene mediante la fede in Gesù Cristo il Figlio di Dio il quale nella pienezza dei tempi fu mandato da Dio Padre in questo mondo a compiere la propiziazione dei nostri peccati infatti egli morì per i nostri peccati e risuscitò il terzo giorno a cagione della nostra giustificazione per cui ora chi crede in Gesù Cristo viene giustificato ottiene la giustificazione e siccome che questa giustificazione è per fede essa è per grazia si si riceve gratuitamente e tutto ciò in virtù di quello che Gesù Cristo ha compiuto e quindi in virtù dei meriti di Gesù Cristo perché lui fu caricato delle nostre iniquità egli portò i nostri peccati sulla croce questo è quello che era stato innanzi predetto da Dio e che nella pienezza dei tempi si adempì questa è la manifestazione dell’amore di Dio un grande un grande amore quello di Dio che ha manifestato nella pienezza dei tempi mandando il suo unigenito Figliuolo in questo mondo per essere il Salvatore del mondo dunque voi che mi ascoltate che ancora non conoscete Iddio che siete senza Cristo che siete senza Dio e quindi siete senza speranza ascoltate voi siete agli occhi di Dio siete dei peccatori l’ira di Dio è sopra di voi perché avete peccato perché siete schiavi del peccato e dunque siete sulla via della perdizione ma Iddio nella sua grande misericordia ha provveduto ha provveduto una via di salvezza che è unica nel senso che non ce n’è un’altra c’è solo questa c’è solo questa perché la salvezza è in Gesù Cristo non v’è sotto il cielo infatti alcun altro nome che sia stato dato agli uomini per il quale noi abbiamo ad essere salvati dunque la salvezza è in Cristo Gesù e per ottenerla dovete ravvedervi dei vostri peccati e credere nel Signore Gesù Cristo in questa maniera sarete giustificati sarete resi giusti agli occhi di Dio il Signore Iddio cancellerà i vostri peccati e sarete imbiancati nel sangue di Cristo Gesù sarete purificati sì proprio così sarete santificati sarete lavati tutto questo gratuitamente dunque per essere dichiarati giusti da Dio dovete ravvedervi e credere nel Signore Gesù Cristo perché lui col suo sacrificio ha provveduto la giustificazione che dà vita quindi veramente vi scongiuro da parte di Dio a ravvedervi e a credere nel Signore Gesù Cristo per essere giustificati perché altrimenti rimarrete sotto l’ira di Dio altrimenti rimarrete sotto la condanna di Dio rimarrete sulla via della perdizione e quando morirete andrete all’inferno sì perché con la morte non finisce tutto esiste una vita nell’aldilà e per coloro che muoiono nei loro peccati quindi non riconciliati con Dio non giustificati c’è appunto un luogo di tormento che li aspetta che si chiama Ades comunemente definito inferno e là c’è un fuoco non attizzato da mano d’uomo che arde e là le anime che scendono sono nei tormenti e dunque voi siete diretti in questo luogo ma se vi ravvedete e credete nel Signore Gesù Cristo scamperete a questo luogo perché in questo luogo non vanno i giusti ma vanno i peccatori i giusti invece quando muoiono vanno in paradiso perché muoiono nel Signore vanno in un luogo dove c’è la gloria di Dio dove dove c’è pace dove non c’è alcun tormento dove non c’è pianto non c’è dolore vanno in paradiso e dunque vi ho annunciato dove state andando perché state andando in questo luogo di tormento ma anche quello che dovete fare per scampare a questo luogo di tormento vi dovete ravvedere e credere nel Signore Gesù Cristo per ottenere appunto la giustizia di Dio mediante la fede in Gesù Cristo ricordatevi tutti hanno peccato e sono privi della gloria di Dio e sono giustificati gratuitamente per la sua grazia e mediante la redenzione che è in Cristo Gesù notate la redenzione è in Cristo Gesù perché lui è stato mandato da Dio nel mondo per essere il Salvatore del mondo non v’illudete non potete essere salvati tramite nessun altro perché è Gesù Cristo il Salvatore del mondo lui è morto sulla croce per i nostri peccati ed è risuscitato a cagione della nostra giustificazione credete in lui e sarete giustificati altrimenti altrimenti rimarrete sotto la condanna di Dio e quando morirete andrete in perdizione nei tormenti nei tormenti l’inferno non è una favola l’inferno è una realtà perché è un luogo reale badate a voi stessi badate a voi stessi là siete diretti quindi ravvedetevi credete nel Signore Gesù Cristo per essere giustificati e quindi scampare alla perdizione verso la quale voi state correndo senza saperlo chi ha orecchi da udire oda

Post correlati:

Questa voce è stata pubblicata in Audio Streaming, Bibbia, Cristianesimo, Italia e contrassegnata con , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.