Gli Iraniani inviano e-mail d’amore – e di odio – a Israele

Fonte: Jerusalem Post édition française – riprodotto con autorizzazione

I messaggi che da un mese arrivano regolarmente nella casella e-mail del Ministero degli Affari Esteri sono inviati da un sito internet in persiano. Menashé Amir, il redattore capo del sito, ha annunciato martedì 22 agosto che il ministero aveva ricevuto centinaia di e-mail dal lancio del sito lo scorso 9 luglio: il ministero risponde a quasi tutti i messaggi, da quelli che dichiarano di voler incenerire Israele fino a quelli che annunciano di volersi convertire al giudaismo e vivere in Israele.

Leggi tutto

ZAMBIA: Il Web… una breccia per i condannati a morte

Internet entra nel braccio della morte della prigione di Mukobeko a Kabwe, 150 chilometri a nord della capitale Lusaka, in Zambia. I circa 300 condannati a morte di questo istituto di pena sono i primi in Africa a cui è stato concesso l’utilizzo di internet per comunicare con l’esterno, cercare un’assistenza finanziaria e creare delle amicizie oltre le mura del carcere. “Creiamo delle pagine web per i prigionieri condannati a morte. Ogni settimana riceviamo nuove domande di adesione al progetto” dice Tracy Lamourie, direttrice della Coalizione canadese contro la pena di morte, organizzazione no-profit per i diritti umani.

Leggi tutto