Atti sessuali con bambine: Sacerdote condannato a 4 anni

Molesto’ due bambine di 10 anni, approfittando di loro anche durante la confessione. Per questo, con l’accusa di ‘atti sessuali con minorenni’ e’ stato condannato a quattro anni di carcere, al termine del giudizio celebrato con rito abbreviato, E.M., 50enne sacerdote. La sentenza e’ del gup Marina Incutti che ha accolto le richieste avanzate dal pm Francesco Scavo. Secondo l’accusa, l’imputato, tra il 2005 e il 2006, “avvalendosi della qualita’ di padre spirituale delle bambine che frequentavano il corso di catechismo presso la parrocchia Santa Rosa da Viterbo ed approfittando pertanto dell’autorita’ che tale qualifica rappresentava, in ripetute e diverse circostanze (anche in occasione del rito della confessione), dopo averle condotte nei locali della sagrestia e dell’appartamento all’interno della parrocchia ed adibito a sua privata dimora, accarezzava loro in piu’ occasioni il corpo cingendo loro le braccia intorno al collo, le stringeva a se’ e le baciava sul viso e sulla bocca con la lingua”. All’imputato erano state contestate le aggravanti “di aver commesso il fatto su persone minori degli anni dieci affidate alle sue cure per ragioni educative, religiose e comunque di istruzione, nonche’ nei momenti in cui nei confronti delle stesse aveva un obbligo di custodia o comunque di vigilanza”. Secondo il pm, gli abusi si sarebbero prolungati, nella parrocchia, nella zona di Tor di Quinto, a Roma, fino alla scorsa primavera. (AGI) – Roma, 9 mag. –

Fonte: AGI News

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Abusi sessuali, Cattolicesimo, Italia e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.