ADI (Assemblee di Dio in Italia)

1. Ho sentito dire a Francesco Toppi durante una predicazione mandata in onda su RadioEvangelo: ‘Dio non è un Dio di vendette, Dio è un Dio d’amore’; è vero?

2. ….. Caro scrittore, mi viene un dubbio, ma hai mai ascoltato più prediche di diversi pastori A.D.I?…..

3. …. posso considerare fratelli/sorelle i credenti di altre confessioni cristiane (per esempio: gli appartenenti alla chiesa della Riconciliazione, chiesa dei fratelli, battisti etc…?

4. ….. Cari fratelli io desidero sapere se sto sbagliando nel restare in questo coro, perché se stiamo partecipando ad un’opera non approvata da Dio, io ne desidero sapere prima di tutto il perché BIBLICAMENTE, e poi lasciare il coro, in base a questi motivi. ….

5. …. Nella comunità che frequento (ADI), durante il momento della preghiera comunitaria, ogni volta che un fratello parla in lingue ad alta voce, colui che traduce conclude sempre con la formula “così dice il Signore”, facendo credere così che è Dio che parla alla comunità o a colui che ha “profetizzato”, attraverso la sua stessa bocca. Ma dov’è che il Nuovo Testamento cita episodi del genere? Non è il credente che parla a Dio, quando parla in lingue? In questo caso le presunte traduzioni sono una presa in giro?….

6. …. E’ sbagliato pensare che in questo modo nelle ADI si limiti l’azione dello Spirito nei singoli, che si dispongono all’insegnamento della Parola ai frequentatori delle scuole domenicali, cioè basando le proprie risorse sull’uso di editoria piuttosto che della guida personale dello Spirito? Non è in uso lo stesso sistema per la conduzione delle comunità? Quanto ancora di genuino è rimasto nelle ADI?….

7. Carissimo Giacinto allegata troverai la busta usata da una chiesa ADI per raccogliere decime e offerte. Cosa ne pensi?

Butindaro Giacinto, Domande e Risposte (Volume 1). Roma 2006. Pagine 471. Vedi l’indice del libro