Campagna di denuncia contro gli ebrei messianici in un sobborgo di Gerusalemme

Per la seconda volta in tre mesi, gli ebrei messianici della Congregazione Ahavat Yeshua (Amore di Gesù, fondata nel 2006) sono stati fatti oggetto nel mese di settembre di una campagna di denuncia inqualificabile.

Dei manifesti sono stati esposti nel quartiere della città di Mevasseret Zion (sobborgo occidentale di Gerusalemme) indicando nomi, indirizzi, numeri di telefono e talvolta persino le foto di questi giudeo cristiani.

Secondo il responsabile di questa congregazione, Asher Intrater, l’idea del o dei denunciatori anonimi è, ovviamente, quella di ottenere la partenza dei cristiani.

È possibile che l’autore (o gli autori) di questa campagna appartengano al gruppo ultra-ortodosso e anti-cristiano Yad L’Achim, che si era segnalato nel mese di giugno andando a manifestare davanti alla casa di una coppia di ebrei messianici con l’accusa che avrebbero manipolato una adolescente ebrea per farne una cristiana.

La denuncia presentata in tribunale dai genitori della ragazza nei confronti della coppia e di Ahavat Yeshua è stata respinta.

Via | christianophobie.fr

Post correlati:

Questa voce è stata pubblicata in Ebrei, Intercessione, Israele, Persecuzione e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.