Kenya: Notizie dalle Assemblee di Dio – Aggiornamento del 10 gennaio 2008

(…) I responsabili di zona e i pastori delle Assemblee di Dio da tutte le parti del paese informano che 9 distretti e 298 chiese sono stati colpiti dalla violenza che ha fatto seguito alle recenti elezioni nazionali. Da dati affidabili risulta che 64,159 membri di chiesa delle Assemblee di Dio sono rimasti senza casa e 298 chiese hanno dovuto interrompere i culti in quanto i loro membri sono fuggiti.
98 chiese sono state danneggiate e non sono piu’ utilizzabili e 15 di esse sono state totalmente rase al suolo dal fuoco.

I responsabili della chiesa di Kiambaa, situata a poca distanza da Eldoret, ci confermano che 50 persone son state bruciate vive o picchiate a morte da una folla inferocita mentre cercavano di scappare dalla chiesa in fiamme, come vi avevamo annunciato la settimana scorsa. Di un centinaio di persone seriamente ferite, 16 di esse, per lo piu’ bambini, hanno bruciature sopra il 90% del loro corpo. Il Pastore della chiesa, Stephen Mburu è stato colpito 6 volte alla testa con dei machete. Uno di questi colpi gli ha lacerato la bocca, infliggendogli una grossa ferita e facendogli saltare i denti frontali. Ora si trova in ospedale e sua moglie, Lucy, con i suoi 6 figli rimangono accanto a lui.
Vi chiediamo di pregare per loro. (…)

Traduzione dall’inglese di Pietro Arnese

L’articolo completo in inglese lo trovate qui

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cristianesimo, Intercessione, Kenya, Pentecostali e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.