Brunei: Liberati tre cristiani

14.12.2001 – (Portes Ouvertes) – Malai Taufick Haji Malai Mashor, Mohammed Fredie Chong Abdullah e Yunus Murang sono stati liberati dopo un anno di detenzione con l’accusa di “partecipazione ad attività sovversive”. Taufick e Chong sono musulmani convertiti al cristianesimo. Una “riabilitazione islamica” gli è stata offerta durante il loro imprigionamento. Yunus era stato condannato a due anni di prigione per importazione e possessione illegale di bibbie indonesiane.

Leggi tutto

Arabia Saudita: Niente visita diplomatica per 12 prigionieri cristiani

09.11.2001 – (Portes Ouvertes) – Almeno 12 cristiani immigrati sono detenuti nelle carceri dell’Arabia Saudita. Secondo dei parenti che hanno potuto fargli visita nella prigione del porto di Jedda, “la loro liberazione sarebbe imminente e dipenderebbe solo da una lettera firmata dal Ministro dell’Interno”.

Leggi tutto

Malesia: Un centro comunitario cristiano è stato bruciato

Il 21 luglio scorso, degli estremisti musulmani hanno appiccato il fuoco a un centro comunitario cristiano in Malesia. Quel sabato mattina, i membri della chiesa di Marthoma hanno ritrovato la loro chiesa completamente distrutta. I custodi dell’edificio hanno notato che due finestre erano state rotte e delle bombe molotov sono state scoperte lì vicino. I danni sono stimati a 300.000 ringgits (560.000 franchi francesi).

Leggi tutto

Il Sultanato del Brunei teme la preghiera

06.07.2001 – (Portes Ouvertes) – Dallo scorso dicembre, decine di responsabili cristiani del sultanato del Brunei sono stati convocati negli uffici del Dipartimento della Sicurezza Interna (DSI). Una quindicina di poliziotti di Bandar Seri Bagwan ha interrogato tutti i pastori, gli anziani, i responsabili di gruppi di giovani e i monitori di scuola domenicale. Sono stati trattati bene e generalmente incoraggiati a “continuare a fare buone opere”.

Leggi tutto