Segnali massonici di riconoscimento

La Massoneria smascherata – Indice > La Massoneria Azzurra >  Segnali massonici di riconoscimento

Voglio approfondire il discorso sul linguaggio usato dai Massoni mostrandovi alcuni segnali di riconoscimento che vengono usati dai massoni facendo uso del corpo quando posano davanti a telecamere, fotografi o ritrattisti. Dovete infatti tenere sempre a mente che nella Massoneria la geometria ha un enorme significato, e quindi anche le forme geometriche che i massoni fanno assumere in foto o ritratti ufficiali al loro corpo, hanno un significato ben preciso. Noi cosiddetti ‘profani’ potremo pure non capirle tutte, ma sicuramente i massoni non fanno assumere alle loro mani, alle loro braccia, e ai loro piedi, pose involontarie quando sono ripresi in situazioni ufficiali, e quindi bisogna prestare la massima attenzione alle pose che assumono davanti a telecamere o fotografi o ritrattisti. Ci tengo a precisare che qui non stiamo parlando di gesti che chiunque di noi può fare involontariamente ma di segni che i massoni o gente che è data all’occulto e all’esoterismo fa appositamente (sapendo dunque cosa sta facendo) per comunicare un messaggio particolare a chi li vede in un ritratto o in fotografia o in televisione.

1. Il dito che punta verso l’alto. Indica l’approvazione da parte dell’elite dell’intelletto dell’individuo e la sua idoneità alla promozione al successivo livello.

 

segnali-riconoscimento-01

Da sinistra: un disegno da un vecchio testo massonico (foto da: Texe Marrs, Codex Magica, 2005, Edizione Kindle); Jenner Edward Anthony (1749-1823) medico e naturalista britannico, noto per l’introduzione del vaccino contro il vaiolo e considerato il padre dell’immunizzazione (foto da: http://it.wikipedia.org/); Malcom X (1925-1965) un attivista statunitense, massone appartenente alla Prince Hall Freemasonry (foto da: http://axiomamnesia.com/).

 

segnali-riconoscimento-02

Da sinistra: Licio Gelli, che è stato a capo della Loggia Massonica P2; Aleister Crowley (1875-1947), mago occultista, anche lui massone (foto da: http://im9.eu/picture/aleister-crowley-thinker); Ernest Borgnine (1917-2012), famoso attore americano, che era un massone di alto grado. Qui le dita sotto hanno una posizione leggermente diversa, in quanto una di esse è sulla bocca o vicina ad essa, per cui è possibile che questo segno abbia un altro significato.

 

Da sinistra: la cantante Barbara Hendricks che fa il segno massonico con il dito verso l'alto (foto da: http://www.hiram.be/). Questo poster fu usato nel 2007 per un Gala Filantropico organizzato dal Grande Oriente del Belgio, infatti potete vedere la squadra e il compasso in alto; la copertina del libro The Masonic Wife (foto da: http://www.masonic-lodge-of-education.com/masonic-wife.html).

Da sinistra: la cantante Barbara Hendricks che fa il segno massonico con il dito verso l’alto (foto da: http://www.hiram.be/). Questo poster fu usato nel 2007 per un Gala Filantropico organizzato dal Grande Oriente del Belgio, infatti potete vedere la squadra e il compasso in alto; la copertina del libro The Masonic Wife (foto da: http://www.masonic-lodge-of-education.com/masonic-wife.html).

 

Sempre in merito a questo segnale massonico, ecco da sinistra Gustavo Raffi, il Gran Maestro del GOI, che fa lo stesso segnale, ma con il dito indice leggermente più in basso (foto da: http://politicainrete.it/), e Gianni Agnelli, che faceva parte della Loggia di Montecarlo, in un ritratto fatto dal pittore Mauro Capponi nel 1984 (foto da: http://www.gigarte.com/).

Sempre in merito a questo segnale massonico, ecco da sinistra Gustavo Raffi, il Gran Maestro del GOI, che fa lo stesso segnale, ma con il dito indice leggermente più in basso (foto da: http://politicainrete.it/), e Gianni Agnelli, che faceva parte della Loggia di Montecarlo, in un ritratto fatto dal pittore Mauro Capponi nel 1984 (foto da: http://www.gigarte.com/).

 

2. Due dita rivolte verso l’alto. Stanno ad indicare la legge degli opposti presente nella Massoneria e tra gli Illuminati, che è la legge del portare ordine fuori dal caos, del riconciliare gli opposti, ossia il bene e il male, la luce e le tenebre; ma esse indicano anche le due colonne del tempio massonico. Ecco qua alcuni esempi.

 

Da sinistra: un disegno da un testo massonico (foto da: Richardson's Monitor of Freemasonry, pag. 42); Gustavo Raffi, attuale Gran Maestro del Grande Oriente d'Italia (foto da: http://www.luogocomune.net/); il primo ministro israeliano Ariel Sharon, massone, su un manifesto (foto da: International Jerusalem Post, 9 Febbraio 2001); Leonard Nimoy, ebreo e massone, famoso attore della serie televisiva Star Trek, in una foto apparsa sul Time Magazine del 4 aprile 2005; Giuseppe Mazzini, massone; e l'ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi (massone, in quanto iniziato alla Loggia massonica P2) sulla copertina del libro 'Il ritratto di un principe' scritto da Alessandro Iovino che è uno storico e saggista appartenente alle Assemblee di Dio in Italia (peraltro lo stesso Iovino nel retro del libro ha messo una sua foto in cui è con un dito alla testa e tre dita sotto, posizione che è simile al primo segno sopra visto). Per chi volesse vedere un'altra foto di Berlusconi (quando era più giovane però) dove dà questo segnale massonico, che è praticamente uguale a quello di Gustavo Raffi, vada a questa pagina http://www.fanpage.it/ma-berlusconi-legge-fanpage/

Da sinistra: un disegno da un testo massonico (foto da: Richardson’s Monitor of Freemasonry, pag. 42); Gustavo Raffi, attuale Gran Maestro del Grande Oriente d’Italia (foto da: http://www.luogocomune.net/); il primo ministro israeliano Ariel Sharon, massone, su un manifesto (foto da: International Jerusalem Post, 9 Febbraio 2001); Leonard Nimoy, ebreo e massone, famoso attore della serie televisiva Star Trek, in una foto apparsa sul Time Magazine del 4 aprile 2005; Giuseppe Mazzini, massone; e l’ex presidente del Consiglio Silvio Berlusconi (massone, in quanto iniziato alla Loggia massonica P2) sulla copertina del libro ‘Il ritratto di un principe’ scritto da Alessandro Iovino che è uno storico e saggista appartenente alle Assemblee di Dio in Italia (peraltro lo stesso Iovino nel retro del libro ha messo una sua foto in cui è con un dito alla testa e tre dita sotto, posizione che è simile al primo segno sopra visto). Per chi volesse vedere un’altra foto di Berlusconi (quando era più giovane però) dove dà questo segnale massonico, che è praticamente uguale a quello di Gustavo Raffi, vada a questa pagina http://www.fanpage.it/ma-berlusconi-legge-fanpage/

 

Qui invece potete vedere il principe Antonio De Curtis (in arte Totò, 1898-1967) - massone - in due pose che rimandano a quella massonica, e difatti tra le tantissime foto su Totò presenti su Internet il sito massonico http://www.montesion.it/ nella sezione intitolata 'Antonio De Curtis il Fratello' ha messo quella a sinistra, mentre il sito del Grande Oriente d'Italia (http://goirsaa.it/) nella pagina dedicata a Totò ha messo quella a destra. La ragione? E' evidente.

Qui invece potete vedere il principe Antonio De Curtis (in arte Totò, 1898-1967) – massone – in due pose che rimandano a quella massonica, e difatti tra le tantissime foto su Totò presenti su Internet il sito massonico http://www.montesion.it/ nella sezione intitolata ‘Antonio De Curtis il Fratello’ ha messo quella a sinistra, mentre il sito del Grande Oriente d’Italia (http://goirsaa.it/) nella pagina dedicata a Totò ha messo quella a destra. La ragione? E’ evidente.

 

segnali-riconoscimento-07

In queste due foto (prese da: http://en.wikipedia.org/ e http://www.socialphy.com/) potete vedere Oscar Wilde (1854-1900), poeta, scrittore, drammaturgo, giornalista e saggista irlandese, che era un massone. Notate anche qui due dita in basso e due in alto.

 

segnali-riconoscimento-08

Qui invece potete vedere Guy Arcizet, Gran Maestro del Grande Oriente di Francia. La foto è apparsa sulla rivista francese Le Point.fr (http://www.lepoint.fr/societe/guy-arcizet-elu-grand-maitre-du-grand-orient-de-france-02-09-2010-1231780_23.php) in un articolo che parlava proprio della sua elezione a Gran Maestro.

 

Questo è invece Hank McKinnell sulla copertina di Business Week (28 febbraio 2005). Il McKinnell è il Presidente e Chief Executive Officer della Pfizer Inc., con sede a New York, che è la più grande società del mondo operante nel settore della ricerca, della produzione e della commercializzazione di farmaci. Hank McKinnell fa parte della Commissione Trilaterale (http://www.conspiracyarchive.com/) e quindi degli Illuminati.

Questo è invece Hank McKinnell sulla copertina di Business Week (28 febbraio 2005). Il McKinnell è il Presidente e Chief Executive Officer della Pfizer Inc., con sede a New York, che è la più grande società del mondo operante nel settore della ricerca, della produzione e della commercializzazione di farmaci. Hank McKinnell fa parte della Commissione Trilaterale (http://www.conspiracyarchive.com/) e quindi degli Illuminati.

Ecco da sinistra l’imprenditore francese André-Gustav Citroën (1878-1935), il fondatore della casa automobilistica Citroen (foto da: http://www.myheritage.it/photo-2000004_56174781_56174781/1-re-citroen), che era un massone; il cardinale statunitense Richard Cushing (1895-1970) di cui il magistrato Carlo Alberto Agnoli dice: ‘Tornando ai Cardinali in carica all’epoca della lista, ma non elencati dal Pecorelli, su cui nondimeno sussistono fondati sospetti di affiliazione e sicure prove di simpatie massoniche, citiamo Richard Cushing (1895-1970), Arcivescovo di Boston, che tenne in quella città, rispettivamente nel 1965 e nel 1966, due conferenze in Logge libero-muratorie, e partecipò unitamente ad altri presuli a «riunioni conviviali» con esponenti della Massoneria; …’ (Carlo Alberto Agnoli, La Massoneria alla conquista della Chiesa, pag. 33). Mentre sotto l’imprenditore americano Henry Ford (1863-1947) fondatore della Ford Motor Company, massone del 33°, che però non si capisce se in alto abbia due dita o un dito soltanto (foto da: http://www.150681.it/).

segnali-riconoscimento-11

 

Osservate anche questa foto di Pietro Longo, ex segretario del PSDI, iscritto alla Loggia Massonica P2. La posizione delle due dita in alto con le due dita in basso è evidente, come è altrettanto evidente il pollice messo in maniera da formare una squadra.

 

che è una intervista del giornalista Enzo Biagi a Nara Lazzerini segretaria di Licio Gelli dal 1977 fino a quando Gelli decise di lasciare l'Italia." src="http://illuminatobutindaro.org/wp-content/plugins/jetpack/modules/lazy-images/images/1x1.trans.gif" width="409" height="330" data-lazy-src="http://illuminatobutindaro.org/wp-content/uploads/2014/03/segnali-riconoscimento-12.jpg" data-lazy-srcset="http://illuminatobutindaro.org/wp-content/uploads/2014/03/segnali-riconoscimento-12.jpg 409w, http://illuminatobutindaro.org/wp-content/uploads/2014/03/segnali-riconoscimento-12-300x242.jpg 300w" data-lazy-sizes="(max-width: 409px) 100vw, 409px">
che è una intervista del giornalista Enzo Biagi a Nara Lazzerini segretaria di Licio Gelli dal 1977 fino a quando Gelli decise di lasciare l'Italia." src="http://illuminatobutindaro.org/wp-content/uploads/2014/03/segnali-riconoscimento-12.jpg" width="409" height="330" srcset="http://illuminatobutindaro.org/wp-content/uploads/2014/03/segnali-riconoscimento-12.jpg 409w, http://illuminatobutindaro.org/wp-content/uploads/2014/03/segnali-riconoscimento-12-300x242.jpg 300w" sizes="(max-width: 409px) 100vw, 409px" />

Fotogramma tratto dal seguente video

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzare il contenuto.

che è una intervista del giornalista Enzo Biagi a Nara Lazzerini segretaria di Licio Gelli dal 1977 fino a quando Gelli decise di lasciare l’Italia.

 

Ho detto poco fa che in fondo al libro ‘Il ritratto di un principe’ c’è una foto di Alessandro Iovino con una posa simile a quella massonica se non uguale, che peraltro si trova anche in fondo al libro ‘Demagogistris’ (in cui lo Iovino critica l’operato dell’attuale sindaco di Napoli, Luigi de Magistris), e sul suo profilo Facebook (http://www.facebook.com/alessandro.iovino.50), quindi in posti dove è molto visibile. Che dire? Lo Spirito Santo ci attesta che questa sua foto ha qualcosa che non è da Dio.

 

Si tratta di un servizio giornalistico realizzato da Pupia TV sulla presentazione del libro di Alessandro Iovino 'Demagogistris'." src="http://illuminatobutindaro.org/wp-content/plugins/jetpack/modules/lazy-images/images/1x1.trans.gif" width="392" height="297" data-lazy-src="http://illuminatobutindaro.org/wp-content/uploads/2014/03/segnali-riconoscimento-13.jpg" data-lazy-srcset="http://illuminatobutindaro.org/wp-content/uploads/2014/03/segnali-riconoscimento-13.jpg 392w, http://illuminatobutindaro.org/wp-content/uploads/2014/03/segnali-riconoscimento-13-300x227.jpg 300w" data-lazy-sizes="(max-width: 392px) 100vw, 392px">