Il Comitato per la Libertà Religiosa in Italia aveva contatti diretti con la Massoneria di Palazzo Giustiniani

La Massoneria smascherata – Indice > L’ombra della massoneria sulle Assemblee di Dio in Italia (ADI) > Massoni e amici della Massoneria nei rapporti tra ADI e Governo Italiano > Frank Bruno Gigliotti, Charles Fama, Patrick J. Zaccara, e Francis J. Panetta, del Comitato per la Libertà Religiosa in Italia > La potenza del Comitato per la Libertà Religiosa in Italia >  Il Comitato per la Libertà Religiosa in Italia aveva contatti diretti con la Massoneria di Palazzo Giustiniani

Il Comitato per la libertà religiosa in Italia – di cui era presidente nazionale Charles Fama e di cui faceva parte anche Frank Gigliotti, e a cui vi ricordo si rivolsero le nascenti ADI facendo pressione su di esso, come scrisse l’allora pastore ADI Roberto Bracco – aveva dei rapporti diretti con la Massoneria di Palazzo Giustiniani a Roma, tramite il pastore protestante italo-americano Anthony Caliandro, che era tornato in Italia nel 1947 e aveva fondato a Napoli un istituto biblico evangelico per ex sacerdoti cattolici romani. Lo storico Roy Palmer Domenico infatti – rifacendosi alle parole di un prefetto – afferma nel suo ‘For the Cause of Christ Here in Italy’: Evangelical America’s Holy Mission in Italy and the Cultural Ambiguities of the Cold War (Diplomatic History 29 [4] September 2005), a pagina 647, che Caliandro ‘manteneva un contatto diretto con il quartiere generale massonico Italiano di Palazzo Giustiniani a Roma’. Ecco qui la foto della pagina.

 

caliandro-palazzo-giustiniani

 

Questo Caliandro infatti era vice presidente del suddetto Comitato, cosa che risulta da un articolo del Daytona Beach Morning Journal del 20 Febbraio 1953 (vedi foto), che riporta la decisione del Governo Italiano di espellere Caliandro dall’Italia. Caliandro stesso infatti dice: ‘Io sono vice presidente dell’American Committee for Religious Freedom in Italy, fondato 10 anni fa’.

 

caliandro-american-committee-religious-freedom-italy

La foto di Anthony Caliandro è presa da un articolo apparso su Cedar Rapids Gazette, 28 Ottobre 1950, pag. 2

 

Ora, Anthony Caliandro era un massone, infatti in un suo articolo dal titolo ‘Situation in Italy’ (Situazione in Italia) apparso il 20 Maggio 1947 sullo Scottish Rite News Bulletin [Bollettino di Notizie del Rito Scozzese] viene presentato come ‘Rev. Anthony Caliandro, 3°’. 3° nel linguaggio massonico significa ‘massone del terzo grado’ (Scottish Rite News Bulletin, v.79-126, 1946-47)

 

caliandro-massone

 

Inoltre Anthony Caliandro teneva anche discorsi presso i Rotary Club, infatti in un articolo apparso sul San Mateo Times il 13 Maggio 1952 a pag. 6 viene dato come oratore ad un incontro del Burlingame Rotary Club, e noi sappiamo che il Rotary è un organizzazione filo massonica.