La morte e la risurrezione di Cristo [Audio Streaming]

bibbia microfonoÈ on line il file audio della predicazione di Giacinto Butindaro dal titolo “La morte e la risurrezione di Cristo”. Il file è un MP3 e pesa circa 7 MB (128 Kbps), 2 MB (24 Kbps). L’audio dura circa 7 minuti. L’archivio delle registrazioni è alla seguente pagina. Qui sotto lo puoi ascoltare in audio streaming.

Trascrizione audio:
Uomini e donne piccoli e grandi ricchi e poveri savi e ignoranti Ebrei e Gentili ascoltate con la massima attenzione quello che sto per dirvi perché per sto per annunziarvi l’Evangelo della grazia di Dio quell’Evangelo per mezzo del quale si viene salvati dai propri peccati la Scrittura dice che Gesù di Nazareth è il Cristo cioè l’Unto di Dio colui del quale Iddio parlò anticamente tramite i profeti preannunziando la sua venuta in questo mondo per compiere la propiziazione per i nostri peccati e dunque quelle parole quelle Scritture che concernevano il Cristo si sono adempiute in Gesù di Nazareth Gesù dunque in accordo con le Scritture morì per i nostri peccati e risuscitò dai morti il terzo giorno perché così avevano detto i profeti il profeta Isaia infatti aveva detto “egli è stato trafitto a motivo delle nostre trasgressioni, fiaccato a motivo delle nostre iniquità; il castigo, per cui abbiamo pace, è stato su lui” ed Davide che viene chiamato profeta predisse la resurrezione del Cristo in questa maniera “anche la mia carne riposerà in isperanza; poiché tu non lascerai l’anima mia nell’Ades, e non permetterai che il tuo Santo vegga la corruzione.” dunque la Scrittura aveva preannunziato sia la morte che la resurrezione del Cristo di Dio e questo queste parole si adempirono come vi ho già detto in Gesù di Nazareth egli nella pienezza dei tempi quindi morì sulla croce trafitto per i nostri peccati in accordo con le Scritture poi fu seppellito ma il terzo giorno Dio lo risuscitò dai morti in accordo con le Scritture ed egli risuscitò dai morti a cagione della nostra giustificazione e dopo essere risuscitato apparve ai suoi discepoli per diversi giorni prima di essere assunto in cielo alla destra della Maestà nei luoghi altissimi dove egli si trova tuttora e dove intercede per i santi dunque l’Evangelo della grazia di Dio è questo che Gesù di Nazareth è il Cristo in lui si sono adempiute le Scritture profetiche per cui chi crede in lui riceve la remissione dei peccati mediante il suo nome e riceve la vita eterna dunque voi che mi ascoltate che non conoscete il Signore che siete ancora senza Cristo io vi esorto a ravvedervi dei vostri peccati e a credere che Gesù è il Cristo di Dio e quindi colui che è morto per i nostri peccati e che risuscitò il terzo giorno a cagione della nostra giustificazione vi assicuro che nel credere in lui riceverete come dice la Scrittura la vita eterna e la remissione dei peccati quindi avrete la certezza di essere riconciliati con Dio e quindi di essere in pace con Dio e avrete la certezza che quando morirete vi dipartirete dal corpo e andrete ad abitare con il Signore nella gloria quindi nel regno dei cieli ma badate bene a quello che vi sto per dire adesso se rifiuterete di credere che Gesù è il Cristo rimarrete nei vostri peccati quindi l’ira di Dio continuerà ad essere su di voi e ri e morirete nei vostri peccati e quando morirete nei vostri peccati non andrete nel regno dei cieli ma andrete all’inferno che è un luogo di tormento nel cuore della terra dove arde il fuoco e dove c’è il pianto e lo stridore dei denti quindi vi esorto vi scongiuro nel nome del Signore a ravvedervi e a credere nella morte espiatoria di Gesù Cristo e nella sua risurrezione corporale avvenuta il terzo giorno è solamente mediante la fede nel suo nome che c’è la salvezza perché in nessun altro è la salvezza perché non v’è sotto il cielo alcun altro nome che sia stato dato agli uomini per il quale noi abbiamo ad essere salvati Gesù Cristo è il Salvatore del mondo ravvedetevi e credete in lui credete in quello che lui ha fatto credete nella sua morte espiatoria e nella sua risurrezione solamente in questa maniera otterrete il perdono dei vostri peccati e scamperete alle fiamme dell’inferno nel quale siete diretti in questo momento essendo che siete dei peccatori sotto l’ira di Dio quindi ve lo ripeto ravvedetevi e credete che Gesù è il Cristo e quindi credete che lui è morto per i nostri peccati ed è risuscitato il terzo giorno secondo le Scritture chi ha orecchi da udire oda

Questa voce è stata pubblicata in Audio Streaming, Bibbia, Cristianesimo, Italia e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.