I nostri peccati nel Suo corpo [Audio Streaming]

bibbia microfonoÈ on line il file audio della predicazione di Giacinto Butindaro dal titolo “I nostri peccati nel Suo corpo” trasmessa in diretta ieri sera. Il file è un MP3 e pesa circa 9 MB (128 Kbps), 2 MB (24 Kbps). L’audio dura circa 10 minuti. L’archivio delle registrazioni è alla seguente pagina. Qui sotto lo puoi ascoltare in audio streaming.

Trascrizione audio:
Uomini e donne piccoli e grandi ricchi e poveri savi e ignoranti Ebrei e Gentili questo è il messaggio della salvezza che è in Cristo Gesù il Signore la Sacra Scrittura che è la parola di Dio afferma che Gesù Cristo ha portato egli stesso i nostri peccati nel suo corpo sul legno affinché morti al peccato vivessimo per la giustizia dunque questo è quello che sta scritto noi sappiamo che è la verità Gesù il Figlio di Dio dunque quando è morto sulla croce del Golgota ha portato egli stesso i nostri peccati nel suo corpo sul legno della croce e questo avvenne affinché si adempisse quello che era stato detto dai profeti l’Eterno ha fatto cadere su lui l’iniquità di noi tutti ed anche egli ha portato i peccati di molti dunque il Giusto colui che non ha conosciuto peccato perché non solo è nato senza peccato ma anche ha vissuto senza mai peccare benché in ogni cosa fu tentato come noi dico il Giusto portò i nostri peccati nel suo corpo e fu Dio che fece cadere su lui l’iniquità di noi tutti era dunque indispensabile che Gesù detto il Cristo portasse i nostri peccati nel suo corpo e questo è avvenuto è avvenuto quello che i profeti avevano detto è avvenuto ed è avvenuto affinché il corpo del peccato fosse annullato onde noi non servissimo più al peccato dunque Cristo Gesù ha portato i nostri peccati nel suo corpo affinché noi fossimo affrancati dal peccato morissimo quindi al peccato perché colui che è morto è affrancato dal peccato già perché l’uomo senza Cristo è schiavo del peccato è dunque solamente mediante Cristo Gesù mediante la sua morte sulla croce egli può essere affrancato dal peccato affrancato dal peccato e diventare un servo della giustizia quindi diventare qualcuno che vive per la giustizia dunque voi che mi ascoltate che ancora siete senza Cristo senza Dio nel mondo e quindi senza alcuna speranza voi che brancolate nel buio che servite ancora il peccato la buona novella del regno di Dio è proprio questa Cristo Gesù è morto sulla croce con i nostri peccati nel suo corpo per affrancarci dal peccato e farci dei servi della giustizia dunque affinché voi che siete ancora schiavi del peccato siate liberati dal peccato dovete ravvedervi dei vostri peccati e credere nel Signore Gesù Cristo credere che lui è morto sulla croce per i nostri peccati secondo le Scritture che fu seppellito e che il terzo giorno risuscitò dai morti secondo le Scritture dopodiché apparve ai suoi discepoli facendosi vedere da loro per diversi giorni con molte prove vivente parlò mangiò con con loro dopo la dopo la resurrezione eh e dopodiché Gesù fu assunto in cielo alla destra del Padre dove egli è tuttora dunque vi ho detto quello che dovete fare per essere salvati affrancati dal peccato sappiate che quello che dovete fare è credere perché Gesù ha già compiuto ogni cosa l’opera sua è completa e dunque l’affrancamento dal peccato non ve lo potete meritare non ve lo potete guadagnare lo potete ricevere solamente per grazia da parte di Dio perché la salvezza è per grazia non è per opere se fosse per opere non sarebbe più per grazia che grazia sarebbe ma affinché l’uomo non si glori nel cospetto di Dio Dio ha stabilito che la salvezza dal peccato sia per grazia mediante la fede nel Signore Gesù Cristo e quindi mediante la fede nel Signore Gesù Cristo si ottiene la salvezza dal peccato ma anche la salvezza dalla perdizione eterna perché voi che siete ancora schiavi del peccato siete sulla via della perdizione che mena in perdizione e nel momento in cui uno viene affrancato dal peccato viene anche salvato dalla perdizione badate bene perché voi siete diretti in un luogo eh di tormento che si chiama Ades una parola greca che appunto questo luogo è conosciuto comunemente come inferno ed è un luogo nell’aldilà un luogo dove scendono le anime dei peccatori di coloro che muoiono nei loro peccati voi siete in questo momento diretti in quel luogo quindi al fine di scampare alla perdizione eh dovete ravvedervi dei vostri peccati e credere nel Signore Gesù Cristo badate bene guardate che l’inferno è un luogo terribile un luogo dove dove arde del fuoco il fuoco vero coloro che vi si trovano sono nei tormenti in atroci tormenti quindi ravvedetevi credete nel Signore Gesù Cristo e otterrete otterrete la vita eterna quindi la certezza che quando morirete vi dipartirete sì dal corpo ma non per andare all’inferno ma per entrare nel regno celeste del Signore Gesù Cristo quindi non indugiate e non fatevi beffe di questo messaggio perché questo è il messaggio che procede da Dio è l’unico messaggio potente a salvarvi perché l’Evangelo l’Evangelo di Cristo potenza di Dio per la salvezza d’ognuno che crede ma ecco affinché voi possiate essere salvati dovete credere nell’Evangelo di Cristo Gesù se rifiuterete di credere eh rimarrete schiavi del peccato l’ira di Dio resterà sopra di voi e quando morirete morendo nei vostri peccati ve ne andrete in perdizione quindi io vi ho avvertiti io vi ho avvertiti chi ha orecchi da udire oda

Questa voce è stata pubblicata in Audio Streaming, Bibbia, Cristianesimo, Italia e contrassegnata con , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.