L’approvazione dell’omosessualità si diffonde nelle Chiese

omosessuali-amore-dirittoFratelli, vi metto in guardia da questo, e cioè dal fatto molto inquietante che l’approvazione dell’omosessualità si sta sempre più diffondendo anche in mezzo alle Chiese Pentecostali. E’ un’approvazione però che si va diffondendo tramite un sofisma, che i massoni hanno creato ad arte. Praticamente viene detto dai massoni che bisogna tutelare le minoranze perseguitate nella sfera civico – politica, e quindi è giusto che venga concesso agli omosessuali il diritto di ‘sposarsi’ o di ‘unirsi civilmente’. Dunque, facendo appello ai cosiddetti diritti fondamentali dell’uomo, a cui i massoni tengono moltissimo per portare avanti le loro battaglie in favore della libertà religiosa di pensiero e di parola per tutti, i massoni presenti nelle Chiese stanno diffondendo l’idea che gli omosessuali hanno questo diritto. E se hanno questo diritto, vuol dire che essi hanno il diritto di avere relazioni carnali tra di essi. Perchè le due cose vanno di pari passo, sono inscindibili.
Ma alla luce della Scrittura, gli omosessuali non hanno il diritto di ‘sposarsi’ perchè non esiste un tale matrimonio. Ma essi non hanno neppure il diritto di avere relazioni carnali tra di loro, in assenza del riconoscimento giuridico della loro unione, perchè la Parola di Dio afferma: “Non avrai con un uomo relazioni carnali come si hanno con una donna: è cosa abominevole” (Levitico 18:22). E tutto questo perchè non esiste alcun diritto all’amore omosessuale.
Quindi in relazione agli omosessuali bisogna parlare non di loro diritti che vanno riconosciuti, ma del dovere di ravvedersi e convertirsi che essi hanno, perchè è questo che Dio comanda anche a loro quando dice: “Lasci l’empio la sua via, e l’uomo iniquo i suoi pensieri: e si converta all’Eterno che avrà pietà di lui, e al nostro Dio ch’è largo nel perdonare” (Isaia 55:7).
State molto attenti dunque, fratelli, perchè questi uomini corrotti di mente e privati della verità che sono in mezzo alle Chiese, e che portano avanti i principi della Massoneria di ‘libertà, uguaglianza e fratellanza’ stanno lavorando per far accettare gradualmente l’omosessualità alle Chiese. Essi sanno infatti come bisogna agire nella Chiesa: una cosa alla volta. Le istruzioni che loro hanno ricevuto dal diavolo che essi servono sono queste: inserire di soppiatto un pò di lievito nella pasta in maniera quindi da non farsi notare, e poi lasciare che il lievito faccia lievitare tutta la pasta.
Notateli questi tali, guardatevi e ritiratevi da essi, sono dei ministri del diavolo che vogliono far accettare alla Chiesa l’omosessualità come scelta di vita legittima, ma lo vogliono fare gradualmente. E a tal fine usano un parlare doppio, per cercare di accontentare al momento sia i Cristiani che vogliono rimanere fedeli alla Parola e sia gli omosessuali. Poi una volta che ci sarà la legge a favore delle coppie omosessuali, vedrete che con i loro discorsi si spingeranno più avanti, fino a far dimenticare al popolo le parole di Dio contro gli omosessuali, e farli accettare alle Chiese. Esattamente quello che già avviene in Italia nelle Chiese valdesi, metodiste, battiste e luterane.
Io vi ho avvertiti.

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Post correlati:

Questa voce è stata pubblicata in Cristianesimo, Italia e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.