Questo è il Vangelo [Audio Streaming]

bibbia microfonoÈ on line il file audio della predicazione evangelistica di Giacinto Butindaro dal titolo “Questo è il Vangelo” trasmessa in diretta ieri sera. Il file è un MP3 e pesa circa 12 MB (128 Kbps), 3 MB (24 Kbps). L’audio dura circa 13 minuti. L’archivio delle registrazioni è alla seguente pagina. Qui sotto lo puoi ascoltare in audio streaming.

Trascrizione audio:
Uomini e donne piccoli e grandi ricchi e poveri savi e ignoranti Ebrei e Gentili voglio che sappiate che nella pienezza dei tempi Iddio cioè colui che ha creato tutte le cose ha mandato in questo mondo il suo unigenito Figliuolo per compiere la propiziazione dei nostri peccati il suo nome è Gesù Cristo il nome del Figliuolo di Dio di colui che è venuto in questo mondo per compiere la propiziazione dei nostri peccati Dio fece sì che egli nascesse da una donna vergine di nome Maria infatti Gesù fu generato dallo Spirito Santo nel seno di questa donna mentre ella era fidanzata ad un uomo chiamato Giuseppe e Giuseppe naturalmente quando si accorse che sua moglie sua la sua la sua fidanzata a quel tempo era incinta allora si era proposto di lasciarla ma Iddio impedì che Giuseppe lasciasse sua lasciasse Maria e quindi gli ordinò di prenderla come moglie dunque nacque Gesù quando si compié il tempo per il parto nacque Gesù il Figlio di Dio nacque da una donna e Gesù dovete sapere questo nacque quindi senza peccato e non solo visse anche senza peccato infatti egli non conobbe peccato fu tentato in ogni cosa come noi però senza peccare era un vero uomo e anche naturalmente vero Dio egli non conobbe peccato nella sua bocca non fu trovata alcuna frode nei suoi atti nessun atto iniquo egli era il Giusto il Santo quando arrivò all’età di circa trent’anni Gesù si fece battezzare da un uomo un uomo di Dio chiamato Giovanni il Battista nelle acque del Giordano e in quell’occasione dopo che lui uscì dall’acqua quando uscì dall’acqua perché Gesù fu battezzato da Giovanni Battista per immersione quando uscì dall’acqua lo Spirito Santo scese su di lui in forma corporea a guisa di colomba fu in quella circostanza che egli fu unto di Spirito Santo e di potenza e cominciò il suo ministerio andò in giro per le città per i paesi predicando insegnando guarendo guarendo gli uomini da tutte le loro infermità cacciando i demoni resuscitando i morti facendo segni e prodigi in grandissimo numero egli fece soltanto del bene egli andò in giro facendo del bene molti sono molti lo seguirono appunto tra i suoi discepoli Gesù ne scelse dodici ai quali dette il nome di apostoli e uno di questi di nome Giuda Iscariota lo tradì lo tradì e lo vendette in mano lo dette in mano ai nemici del Signore Gesù perché Gesù si era fatto molti nemici veramente molti lo avevano odiato senza ragione lo avevano perseguitato e quando arrivò appunto il tempo stabilito da Dio Giuda Iscariota lo tradì e lo dette in mano ai Giudei i quali appunto lo fecero comparire davanti al Sinedrio e era l’organo l’organo re religioso della del Giudaismo di allora e sentenziarono la morte di Gesù perché lo condannarono a morte lo condannarono perché reputarono che lui era reo di di bestemmia perché aveva detto che di essere di essere il Figlio il Figlio di Dio lo era ma essi non lo credettero non lo credettero i Giudei e quindi lo condannarono a morte lo condannarono a morte dopodiché lo dettero in mano al Governatore della Giudea di allora che era Ponzio Pilato il quale inizialmente voleva liberarlo perché non aveva trovato in lui il nulla che fosse degno di morte lo voleva liberare ma il popolo il popolo gridò che fosse crocifisso cioè chiese che Gesù detto il Cristo il Figlio di Dio fosse crocifisso lo volevano che egli fosse crocifisso e nonostante Ponzio Pilato chiedesse ma che male ha fatto ecco che la folla gridava gridava sempre più forte e allora cosa fece Ponzio Pilato si arrese si arrese alle insistenti richieste e grida della della moltitudine dei Giudei e sentenziò che che Gesù fosse prima flagellato e poi crocifisso e difatti lo portarono dopo averlo flagellato lo portarono a un luogo detto Golgota a Gerusalemme e là lo crocifissero lo crocifissero i soldati romani lo crocifissero in mezzo lo misero in mezzo a due malfattori uno alla sua destra e uno alla sua sinistra Gesù dunque il Giusto fu annoverato tra i malfattori e dopo essere spirato perché Gesù morì sulla croce fu seppellito il suo corpo fu preso da un uomo di nome Giuseppe d’Arimatea che era un discepolo di Gesù fu preso e fu posto in una tomba nuova dove nessuno era stato mai posto e là appunto il corpo di Gesù fu messo ma il terzo giorno Dio lo ha risuscitato dai morti Gesù risuscitò tornò in vita con quello stesso corpo con il quale era morto sulla croce un corpo però trasformato dalla potenza di Dio e reso potente incorruttibile immortale e con quel corpo Gesù apparve apparve a molti si fece vedere per diversi giorni con molte prove appunto attestando in questa maniera che egli era veramente risuscitato lo hanno visto i suoi discepoli lo hanno visto lo hanno toccato ci hanno parlato hanno mangiato e bevuto assieme a lui dopo la sua resurrezione e dopo essere apparso per diversi giorni Gesù fu assunto in cielo alla destra di Dio dove egli è tuttora e dove intercede per tutti coloro che credono in lui ora ascoltate questo è l’Evangelo che Gesù Cristo è morto per i nostri peccati secondo le Scritture che fu seppellito che risuscitò il terzo giorno secondo le Scritture già secondo le Scritture perché sia la sua morte espiatoria sia la sua resurrezione erano state appunto preannunziate preannunziate dai santi profeti che Dio aveva suscitato nell’antichità e dopo essere risuscitato appunto Gesù apparve a molti questo è l’Evangelo cioè la buona notizia relativa al regno di Dio la buona novella che Dio mi ha chiamato a predicare a voi che ancora non lo conoscete che ancora non lo conoscete che siete dunque schiavi del peccato che siete sotto la potestà delle tenebre sotto la potestà di Satana che siete quindi figliuoli di ira per natura e siete sulla via della perdizione su quella via larga spaziosa che mena in perdizione e cioè dopo morti mena nelle fiamme di un luogo di tormento chiamato inferno ecco dunque ecco dunque perché il Signore mi ha chiamato a predicarvi l’Evangelo perché perché l’Evangelo è potenza di Dio per la salvezza di ognuno che crede e dunque vi esorto a ravvedervi dei vostri peccati e a credere nell’Evangelo che vi ho annunziato poco fa perché solamente in questa maniera potete ottenere la remissione dei vostri peccati e la vita eterna quindi la cancellazione la cancellazione dei vostri peccati che avete messo che avete commesso contro Dio potete ottenerla solamente credendo nell’Evangelo come anche la vita eterna non c’è un’altra maniera non c’è un’altra maniera dunque ravvedetevi credete nell’Evangelo questo è l’unico messaggio che appunto vi può salvare è l’unico perché questo messaggio questo messaggio è l’annunzio è l’annunzio della morte espiatoria di Gesù Cristo e della sua resurrezione avvenuta a motivo della a cagione della nostra giustificazione già questo è l’Evangelo potente a salvarvi ma affinché voi siate salvati non è non è diciamo sufficiente ascoltare l’Evangelo dovete credere nell’Evangelo dopo esservi ravveduti dei vostri peccati perché voi siete dei peccatori avete peccato e quindi siete dei nemici di Dio quindi ravvedetevi dei vostri peccati credete nell’Evangelo e il Signore perdonerà i vostri peccati li cancellerà grazie appunto all’opera meravigliosa e gloriosa compiuta da Gesù Cristo sulla croce e oltre al perdono dei peccati il Signore vi darà la vita eterna quindi la certezza che quando morirete andrete ad abitare in paradiso con il Signore ma badate bene badate bene vi voglio avvertire per l’ennesima volta voi siete sulla via che mena all’inferno se non vi ravvedete se rifiutate di credere nell’Evangelo quello che vi aspetta quello che vi aspetta è un orribile fine è un orribile fine perché perché quando morirete quando spirerete l’anima vostra scenderà scenderà scenderà fino a che raggiungerà l’Ades una parola greca che indica appunto il soggiorno dei morti l’inferno e là entrerete e là c’è un fuoco che arde del continuo e là le anime sono avvolte da questo fuoco e piangono stridono i denti perché c’è un diciamo un grande dolore che viene provocato da questo fuoco quindi quindi questo è quello che Dio mi ha comandato di predicarvi l’Evangelo l’Evangelo la buona notizia relativa al regno di Dio che concerne il Figliuolo di Dio perché il Vangelo concerne il Figliuolo di Dio quindi ve lo ripeto ve lo ripeto ravvedetevi e credete nell’Evangelo

Questa voce è stata pubblicata in Audio Streaming, Bibbia, Cristianesimo, Italia e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.