Ravvedetevi e convertitevi [Audio Streaming]

bibbia microfonoÈ on line il file audio della predicazione evangelistica di Giacinto Butindaro dal titolo “Ravvedetevi e convertitevi” trasmessa in diretta ieri sera. Il file è un MP3 e pesa circa 15 MB (128 Kbps), 3 MB (24 Kbps). L’audio dura circa 16 minuti. L’archivio delle registrazioni è alla seguente pagina. Qui sotto lo puoi ascoltare in audio streaming.

Trascrizione audio:
Uomini e donne piccoli e grandi ricchi e poveri savi e ignoranti Ebrei e Gentili voglio che sappiate che nella pienezza dei tempi circa duemila anni fa Dio ha mandato in questo mondo il suo Figliuolo Gesù Cristo egli nacque da una donna che non aveva conosciuto uomo da una donna che rimase incinta per virtù dello Spirito Santo quando era ancora fidanzata quella donna si chiamava Maria e dunque il fanciullino che nacque da questa donna era il Figliuolo di Dio egli dunque nacque non da seme d’uomo egli fu generato dallo Spirito Santo e quindi nacque senza peccato egli nacque a Betlemme fu allevato a Nazareth un’altra cittadina d’Israele e all’età di circa trent’anni dopo essere stato battezzato in acqua da Giovanni il Battista fu unto di Spirito Santo e di potenza dall’Iddio e Padre suo infatti la Scrittura dice che lo Spirito di Dio scese su di lui in forma corporea a guisa di colomba e quindi lo Spirito di Dio riposò su Gesù Cristo egli andò in giro per tutto il paese dei Giudei predicando l’Evangelo insegnando e guarendo gli ammalati cacciando i demoni risuscitando i morti egli fece molti miracoli molti segni e prodigi perché Iddio era con lui scelse dei discepoli che egli mandò a predicare con l’autorità di cacciare gli spiriti immondi e di guarire le malattie quando arrivò il momento prestabilito da Dio avvenne che Gesù fu tradito da uno dei suoi discepoli che si chiamava Giuda Iscariota egli lo vendette per del denaro ai capi sacerdoti agli scribi ai Farisei che odiavano Gesù e volevano metterlo a morte e dunque Gesù fu tradito e dato nelle mani dei capi sacerdoti egli fu fatto comparire davanti al Sinedrio giudaico e fu condannato condannato a morte perché aveva dichiarato di essere il Figliuolo di Dio non aveva fatto alcun male non aveva commesso alcun peccato non aveva violato quindi nessun precetto della legge eppure il Giusto il Santo fu condannato a morte dal Sinedrio e il Sinedrio lo diede in mano a Ponzio Pilato il governatore della Giudea perché allora Israele era sotto la dominazione romana e in Giudea c’era un governatore in quel tempo era Ponzio Pilato il quale benché all’inizio lo volesse liberare perché non aveva trovato in lui colpa alcuna che fosse degna di morte alla fine si arrese alle richieste pressanti della folla dei Giudei che gridava crocifiggilo crocifiggilo e dunque Ponzio Pilato sentenziò che Gesù doveva essere prima flagellato e poi crocifisso e così avvenne lo portarono a un luogo detto Golgota dove lo crocifissero in mezzo a due malfattori egli dunque il Giusto il Santo fu annoverato fra i malfattori egli sulla croce spirò rese lo spirito dopodiché avvenne che un certo Giuseppe d’Arimatea venne e chiese a Pilato il corpo di Gesù Pilato acconsentì e Giuseppe d’Arimatea prese il corpo di Gesù e lo seppellì lo pose in una tomba nella quale ancora non era stato posto alcuno e là quindi fu posto il corpo di Gesù ma il terzo giorno Dio lo risuscitò dai morti egli dunque per la potenza di Dio riprese il suo corpo quello stesso corpo con il quale era morto sulla croce tre giorni prima ma questa volta il corpo era immortale glorioso incorruttibile e dopo essere risuscitato dai morti Gesù apparve ai suoi discepoli si fece vedere da loro per diversi giorni con molte prove lo toccarono mangiarono con lui parlarono con lui dopodiché fu assunto in cielo alla destra di Dio dove egli è tuttora Gesù Cristo è morto sulla croce per i nostri peccati Iddio fece ricadere l’iniquità di noi tutti su di lui dunque quella crocifissione sentenziata da Ponzio Pilato dico quella crocifissione fu un evento voluto da Dio in quanto preordinato da Dio dunque Gesù non morì per caso ma Gesù morì per il determinato consiglio di Dio perché doveva morire per i nostri peccati per spandere il suo sangue per la remissione dei nostri peccati e non solo doveva morire per i nostri peccati ma doveva anche risuscitare il terzo giorno a cagione della nostra giustificazione questo è il messaggio che voglio che voi sappiate che conosciate perché questo è il Vangelo l’Evangelo di Dio è il messaggio potenza di Dio per la salvezza d’ognuno che crede dunque dovete non solo conoscere l’Evangelo ma dovete anche credere nell’Evangelo che vi ho annunziato e ancora prima di credere nell’Evangelo dovete ravvedervi e convertirvi vi dovete ravvedere e convertire perché questo è quello che Dio comanda che voi facciate ravvedetevi e convertitevi e credete nell’Evangelo affinché i vostri peccati siano cancellati voi siete dei peccatori siete sotto il dominio del peccato siete sotto la potestà delle tenebre siete quindi sulla via della perdizione siete su quella strada spaziosa che dopo la morte mena all’inferno nelle fiamme di un luogo che si chiama in greco Ades ma comunemente viene definito appunto inferno un luogo tremendo orribile dove regna il caos dove arde un fuoco non attizzato da mano d’uomo ma pur sempre fuoco e là scendono le anime dei peccatori quando muoiono e voi siete su questa strada sì proprio sulla via che mena all’inferno ecco perché Iddio comanda che vi sia annunciato il ravvedimento dovete quindi cambiare modo di pensare abbandonando i vostri pensieri malvagi e non solo dovete abbandonare la vostra via malvagia le vostre opere malvagie e quindi credere nel Signore Gesù Cristo in quello che lui ha fatto dovete credere nella sua morte espiatoria e nella sua resurrezione così facendo otterrete la remissione dei vostri peccati sì la remissione dei vostri peccati otterrete la vita eterna e quindi quando morirete non andrete all’inferno ma andrete in paradiso perché là vanno tutti coloro che hanno imbiancato le loro vesti nel sangue dell’Agnello cioè di Cristo Gesù dunque questa è la buona notizia relativa al regno di Dio e al nome di Gesù Cristo che ora conoscete badate bene però perché come vi ho detto voi siete sulla via che mena in perdizione e quindi se doveste morire senza esservi ravveduti e convertiti e senz’avere creduto nel Signore Gesù Cristo voi andreste all’inferno siete in pericolo in grave pericolo siete veramente in una situazione drammatica pericolosissima ma Iddio nella sua grande misericordia ha voluto che voi oggi ascoltaste questa predicazione e quindi ha voluto che voi sentiste quello che dovete fare ripeto quello che dovete fare per essere perdonati e riconciliati con Dio adesso lo sapete dovete ravvedervi convertirvi e credere nell’Evangelo altrimenti altrimenti andrete in perdizione andrete in perdizione l’anima vostra quando morirà* scenderà nelle fiamme dell’inferno e quando arriverà il giorno del giudizio risorgerete in resurrezione di condanna per essere da Dio giudicati comparirete davanti al trono di Dio e sarete giudicati secondo le vostre opere e sarete scaraventati anima e corpo in un altro luogo di tormento chiamato stagno ardente di fuoco e di zolfo che è la morte seconda dove sarete tormentati nei secoli dei secoli considerate dunque che cosa vi aspetta quale orribile fine quale eternità piena d’infamia e di tormenti vi aspetta se vi rifiuterete di ravvedervi e di convertirvi e di credere nell’Evangelo quindi siete stati avvertiti io vi ho avvertiti se rifiuterete di fare quello che Dio vi comanda io sono netto del sangue vostro netto esso ricadrà sulla vostra testa quindi ubbidite a quello che Dio comanda di fare ravvedetevi convertitevi onde i vostri peccati siano cancellati e quindi siate riconciliati con Dio e in questa maniera quando spirerete la vostra anima si dipartirà dal corpo per andare ad abitare con il Signore non indugiate non indugiate non indugiate immediatamente immediatamente fate quello che Iddio comanda che facciate per la salvezza dell’anima vostra chi ha orecchi da udire oda

* errata: morirà – corrige: morirete

Post correlati:

Questa voce è stata pubblicata in Audio Streaming, Bibbia, Cristianesimo, Italia e contrassegnata con , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.