Gesù di Nazareth [Audio Streaming]

bibbia microfonoÈ on line il file audio della predicazione evangelistica di Giacinto Butindaro dal titolo “Gesù di Nazareth” trasmessa in diretta ieri sera. Il file è un MP3 e pesa circa 10 MB (128 Kbps), 3 MB (24 Kbps). L’audio dura circa 16 minuti. L’archivio delle registrazioni è alla seguente pagina. Qui sotto lo puoi ascoltare in audio streaming.

Trascrizione audio:
Uomini e donne piccoli e grandi ricchi e poveri savi e ignoranti Ebrei e Gentili voglio che sappiate che circa duemila anni fa avvenne che una vergine fidanzata ad un uomo chiamato Giuseppe che era della casa di Davide e questa vergine era di Nazareth avvenne che questa vergine rimase incinta per virtù dello Spirito Santo e il nome della vergine era Maria quindi Maria era fidanzata a Giuseppe e mentre appunto si trovava in questa condizione quindi prima che si sposasse poi con Giuseppe ecco che rimase incinta per virtù dello Spirito Santo e concepì concepì un bambino al quale un angelo che le era apparso prima che naturalmente lei rimanesse incinta al quale fu posto nome Gesù e dopo che rimase incinta Giuseppe la prese per moglie e i due quindi vennero a stare insieme come marito e moglie ora dovete sapere questo che questo bambino nacque a Betlemme nacque a Betlemme e fu allevato in un’altra cittadina d’Israele che appunto si chiamava Nazareth all’età di circa trent’anni Gesù di Nazareth scese al fiume Giordano per essere qui battezzato da un uomo un uomo di Dio chiamato Giovanni il Battista che era stato mandato da Dio a preparare la via davanti a Gesù ora Giovanni il Battista lo battezzò nel fiume Giordano e dopo che Gesù uscì dall’acqua salì fuori dall’acqua è scritto che i cieli si apersero ed egli vide lo Spirito di Dio scendere come una colomba e venire sopra lui e una voce dai cieli venne una voce dai cieli che disse questo è il mio diletto Figliuolo nel quale mi sono compiaciuto ora quando lo Spirito di Dio scese su Gesù avvenne che Gesù fu unto di Spirito Santo e tutto ciò era stato predetto da Dio avvenne quindi che Gesù dopo essere stato unto di Spirito Santo dall’Iddio e Padre suo cominciò a andare attorno per tutta la Galilea insegnando nelle sinagoghe che erano i luoghi di riunione dei Giudei e predicando l’Evangelo del regno sanando ogni malattia ed ogni infermità fra il popolo Gesù guarì anche tanti paralitici il Signore Gesù liberò molti indemoniati risuscitò i morti e la sua fama per queste grandi opere potenti che faceva si sparse per tutta la Galilea si sparse per la Giudea si sparse oltre il il Giordano e grandi folle venivano a lui per sentirlo perché dalla sua bocca uscivano parole di grazia che non erano mai uscite dalla bocca di nessun uomo e le folle portavano anche gli ammalati con sé e lo pregavano di toccare non foss’altro che il lembo della sua veste perché da Gesù usciva una virtù che sanava tutti ora Gesù quindi si mise a predicare a insegnare e per circa tre anni durò questo questo il mini il suo ministerio egli tra i tra i discepoli che fece se ne scelse dodici ai quali dette il nome di apostoli che mandò a predicare l’Evangelo con l’autorità di cacciare i demoni e di guarire le malattie il Signore Gesù fece molto molto bene al popolo al popolo d’Israele andò in giro facendo del bene non fece male a nessuno egli stesso non commise alcun peccato egli non conobbe peccato quantunque fu tentato in ogni cosa come noi però egli non peccò mai quindi lui era il Giusto il Santo e appunto dopo circa tre anni di ministerio uno dei suoi discepoli uno dei suoi apostoli di nome Giuda Iscariota lo tradì lo tradì e lo diede in mano ai capi sacerdoti ai Farisei i quali bramavano farlo morire e dunque Gesù fu portato davanti al davanti al Sinedrio alla cui direzione c’era il sommo sacerdote e il Sinedrio condannò Gesù come reo di morte perché Gesù si era dichiarato il Figlio di Dio egli era il Figlio di Dio infatti quella voce che venne al Giordano dai cieli che cosa che cosa aveva detto questo è il mio diletto Figliuolo nel quale mi sono compiaciuto e quella era la voce dell’Iddio e Padre suo e per avere dichiarato di essere il Figlio di Dio quindi Gesù fu condannato a morte dal Sinedrio dei Giudei e dopo essere stato dopo essere stato condannato a morte fu dato in mano di Pilato Pilato era il governatore della della Giudea il quale dietro le insistenti grida del popolo che gridava crocifiggilo crocifiggilo sentenziò che Gesù doveva prima essere flagellato e poi crocifisso e dunque Gesù fu portato in un luogo detto Golgota che vuol dire Luogo del teschio e qua lo crocifissero in mezzo a due a due persone a due malfattori quindi lui che era il Giusto fu annoverato tra i malfattori e là sulla croce del del Golgota dopo dopo alcune ore di agonia egli spirò egli rese il suo spirito e fu preso il suo il suo corpo fu preso da un certo Giuseppe d’Arimatea che era un uomo ricco ed era diventato anche lui discepolo di Gesù e appunto fu preso da questo uomo il corpo di Gesù e fu posto in una tomba dove nessuno ancora era stato posto e quindi fu seppellito ma il terzo giorno Iddio lo risuscitò dai morti e dopo essere risuscitato dai morti si fece vedere ai suoi discepoli si fece vedere appunto con varie in diverse occasioni e con varie prove si fece toccare mangiò e bevve con i suoi discepoli dimostrando in questa maniera di essere veramente risuscitato e dopo essere risuscitato dopo quaranta giorni fu assunto in cielo alla destra di Dio dove egli dove egli è tuttora e dove intercede per tutti coloro che hanno creduto nel suo nome ora perché Gesù morì sulla croce del Golgota morì sulla croce del Golgota per i nostri peccati perché Iddio fece ricadere su di lui l’iniquità di noi tutti e dunque la sua morte fu una morte espiatoria ossia egli morì affinché mediante il suo sangue noi ottenessimo la remissione dei nostri peccati ossia mediante lo spargimento del suo sangue ed egli risuscitò dai morti a cagione della nostra giustificazione questi due eventi cioè la morte di Gesù e la sua resurrezione erano stati predetti da Dio secoli prima mediante i suoi profeti perché quello che Gesù fece era stato preordinato da Dio la buona notizia che vi reco quindi è questa che ora chiunque crede in Gesù Cristo riceve la remissione dei suoi peccati mediante il suo nome e non solo riceve la remissione dei suoi peccati ma riceve anche la vita eterna quindi dovete sapere voi peccatori che mi ascoltate che questa è la maniera stabilita da Dio affinché l’uomo riceva remissione dei peccati e vita eterna non c’è un’altra maniera perché in nessun altro è la salvezza in quanto non c’è sotto il cielo sotto il cielo non c’è altro nome che sia stato dato agli uomini per il quale noi abbiamo ad essere salvati dunque vi esorto a ravvedervi dei vostri peccati già dai vostri peccati perché avete peccato nel cospetto di Dio e dunque vi dovete ravvedere perché questo è quello che Dio comanda che sia predicato ad ogni creatura vi dovete dunque ravvedere dei vostri peccati e dovete credere nel Signore Gesù Cristo cioè dovete credere che egli è il Figliuolo di Dio che è morto sulla croce per i nostri peccati che fu seppellito e che il terzo giorno risuscitò dai morti in questa maniera otterrete il perdono dei vostri peccati e la cancellazione di tutti i vostri peccati e vi sentirete riconciliati con Dio l’ira di Dio cesserà di essere su di voi non sarà più sopra di voi sarà allontanata sarà rimossa perché in Cristo Gesù non c’è alcuna condanna e dunque non sarete più figliuoli di ira ma sarete figliuoli di Dio e in quanto figliuoli di Dio quando morirete entrerete nel regno di Dio nel paradiso perché questo è il luogo celeste destinato a coloro veramente che hanno creduto nel Figliuolo di Dio un luogo meraviglioso un luogo glorioso un luogo di conforto ma badate bene che se non vi ravvedete e se non credete nel Signore Gesù Cristo superfluo che vi dica che i vostri peccati rimarranno attaccati alla vostra coscienza perché non potrete in nessuna maniera essere purificati dai vostri peccati perché la remissione dei peccati si ottiene solamente mediante la fede in Cristo Gesù e non solo rimarrete con i vostri peccati sulla coscienza ma quando morirete ve ne andrete non in un luogo di riposo eh e nemmeno in un luogo di espiazione ma andrete in un luogo di tormento per essere là puniti per i vostri peccati in attesa del giorno del giudizio badate bene che in questo luogo dove andrete che si chiama soggiorno dei morti o inferno c’è un reale fuoco un reale fuoco un vero fuoco che arde e là le anime dei peccatori sono tormentati del continuo in attesa del giorno del giudizio quando appunto coloro che si trovano in questo luogo di tormento risorgeranno in risurrezione di condanna per essere giudicati davanti al trono di Dio dall’Iddio vivente e vero eh per essere giudicati secondo le loro opere scritte e poi per essere gettati in un altro luogo di tormento questa volta però anima e corpo che si chiama fuoco eterno o stagno ardente di fuoco e di zolfo e là saranno tormentati per l’eternità in mezzo quindi ad atroci sofferenze passeranno l’eternità tutti coloro che hanno rifiutato di ravvedersi e di credere nel Signore Gesù Cristo quindi vi ho avvertito di che cosa vi avverrà vi succederà se rifiuterete di ravvedervi dei vostri peccati e di credere nel sacrificio espiatorio di Gesù Cristo e nella sua resurrezione fisica corporale avvenuta a cagione della nostra giustificazione non vi lusingo se lo facessi vi tenderei una una rete davanti ai vostri passi davanti ai vostri piedi ma lungi da me lungi da me il lusingarvi lungi da me dal tendervi una trappola l’amore di Cristo mi costringe ad annunziarvi l’Evangelo della grazia di Dio l’Evangelo quindi che è potente a salvare ognuno che crede chiunque crede ma anche naturalmente badate bene badate bene anche ad annunciarvi il giudizio eh il giudizio che vi piomberà per l’eternità addosso eh se rifiuterete la condanna che porterete con voi per l’eternità se rifiuterete di ravvedervi dei vostri peccati e di credere nel Signore Gesù Cristo quindi da un lato vi ho annunziato la buona notizia relativa al regno di Dio ma dall’altro anche vi ho avvertiti vi ho avvertiti sappiatelo questo da ora innanzi eh da ora innanzi non potrete dire nessuno me lo aveva detto perché qualcuno ve lo ha detto che cosa appunto vi ha detto eh ravvedetevi e credete nell’Evangelo altrimenti perirete chi ha orecchi dunque da udire oda

Post correlati:

Questa voce è stata pubblicata in Audio Streaming, Bibbia, Cristianesimo, Italia e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.