La sua fede gli è messa in conto di giustizia [Audio Streaming]

bibbia microfonoÈ on line il file audio della predicazione evangelistica di Giacinto Butindaro dal titolo “La sua fede gli è messa in conto di giustizia” trasmessa in diretta ieri sera. Il file è un MP3 e pesa circa 13 MB (128 Kbps), 3 MB (24 Kbps). L’audio dura circa 14 minuti. L’archivio delle registrazioni è alla seguente pagina. Qui sotto lo puoi ascoltare in audio streaming.

Trascrizione audio:
Uomini e donne piccoli e grandi ricchi e poveri savi e ignoranti Ebrei e Gentili questo che sto per trasmettervi è il messaggio della salvezza in Cristo Gesù quindi è un messaggio di fondamentale importanza fondamentale importanza quello che dice la Bibbia è quanto segue leggerò alcuni versetti tratti dall’epistola dell’apostolo Paolo ai santi di Roma sono versetti che sono scritti al capitolo quattro che diremo dunque dal versetto uno “Che diremo dunque che l’antenato nostro Abramo abbia ottenuto secondo la carne? Poiché se Abramo è stato giustificato per le opere, egli avrebbe di che gloriarsi; ma dinanzi a Dio egli non ha di che gloriarsi; infatti, che dice la Scrittura? Or Abramo credette a Dio, e ciò gli fu messo in conto di giustizia. Ora a chi opera, la mercede non è messa in conto di grazia, ma di debito; mentre a chi non opera ma crede in colui che giustifica l’empio, la sua fede gli è messa in conto di giustizia. Così pure Davide proclama la beatitudine dell’uomo al quale Iddio imputa la giustizia senz’opere, dicendo: Beato* quelli le cui iniquità sono perdonate, e i cui peccati sono coperti. Beato l’uomo al quale il Signore non imputa il peccato.” per quale ragione l’apostolo Paolo fa questa domanda che diremo dunque che l’antenato nostro Abramo abbia ottenuto secondo la carne perché fa questa domanda perché poco prima dopo avere parlato della giustificazione per fede ovviamente perché c’è un Dio solo il quale giustificherà il circonciso per fede e l’incirconciso parimente mediante la fede ebbene dopo avere appunto fatto queste queste queste affermazioni dice annulliamo noi dunque la legge mediante la fede così non sia anzi stabiliamo la legge dunque a questo punto Paolo fa questa domanda per evitare che chi legge pensi che Abramo abbia ottenuto la giustificazione mediante le opere ecco perché dunque Paolo comincia a parlare in questi termini e spiega in maniera mirabile che se Abramo fosse stato giustificato per le opere egli avrebbe di che gloriarsi quindi di che vantarsi nel cospetto di Dio ma davanti a Dio Abramo non ha nulla di che gloriarsi per quale ragione la ragione è questa perché la Scrittura dice che Abramo credette a Dio e ciò gli fu messo in conto di giustizia in altre parole la Scrittura dice che Abramo fu giustificato mediante la fede e non per le opere e dunque la giustificazione questo la Bibbia lo proclama in maniera inequivocabile la giustificazione si ottiene soltanto mediante la fede in chi bisogna credere allora perché se la giustificazione si ottiene credendo bisogna anche sapere in chi l’uomo deve credere per ottenere questa giustificazione per essere quindi giustificato ebbene voi dovete sapere peccatori che la giustificazione si ottiene per mezzo della fede in Gesù Cristo il Figlio di Dio questa è la buona notizia che si viene giustificati da Dio mediante la fede in Gesù Cristo per quale ragione perché Gesù Cristo il Figlio di Dio è colui che nella pienezza dei tempi fu mandato da Dio in questo mondo per compiere la propiziazione dei nostri peccati e difatti egli morì sulla croce per i nostri peccati fu seppellito e il terzo giorno risuscitò dai morti a cagione della nostra giustificazione ecco dunque perché la giustificazione si ottiene credendo nel Figliuolo di Dio allora qualcuno dirà ma allora non è per opere non è assolutamente per opere allora non è mediante sacrifici non è mediante sacrifici perché la giustificazione è per grazia si ottiene gratuitamente in virtù dell’opera di redenzione compiuta appieno da Cristo Gesù e dunque chi vuole essere giustificato e quindi perdonato avere i propri peccati rimessi cancellati deve credere in Gesù Cristo e non c’è qualcun altro in cui appunto l’uomo può credere ed essere quindi giustificato no perché in nessun altro è la salvezza lo ripeto in nessun altro è la salvezza perché non v’è sotto il cielo alcun altro nome che sia stato dato agli uomini per il quale noi abbiamo ad essere salvati dice la Sacra la Sacra Scrittura quindi tu che mi ascolti che brancoli nel buio che sei veramente ancora schiavo del peccato che quindi sei perduto e quindi lo senti nel tuo intimo che sei perduto sei sulla via della perdizione sei sulla via che mena in perdizione all’inferno nel fuoco nel fi nelle fiamme dell’inferno bene tu devi sapere questo devi sapere che c’è solo una maniera affinché tu possa essere giustificato davanti a Dio e questa maniera è la fede in Cristo Gesù che deve essere preceduta da un sincero e vero ravvedimento quindi ti devi pure ravvedere dei tuoi peccati tu dirai ho peccato sì hai peccato tu dirai forse beh ma non ho peccato tanto mi devo mi devo mi devo comunque ravvedere sì ti devi ravvedere non importa quanti peccati tu abbia commesso ti devi ravvedere questo Dio ha comandato quindi ravvediti e credi in Gesù Cristo il Figlio di Dio perché vedi lui è morto per i nostri peccati considera questo lui il Giusto colui che non aveva commesso alcun peccato cioè Gesù colui che non conobbe peccato eh lui ha sofferto per gli ingiusti per riconciliarci con Dio e appunto si può essere riconciliati con Dio solamente ottenendo la giustificazione come si ottiene la giustificazione te l’ho detto poco fa mediante il ravvedimento e la fede nel Signore Gesù Cristo perché vedi Abramo cosa c’è scritto credette a Dio e ciò gli fu messo in conto di giustizia quindi è la fede che viene messa in conto di giustizia all’uomo questo significa appunto che l’uomo è giustificato solamente mediante la fede e quindi per grazia non per opere non per opere non è appunto in virtù di sacrifici di opere di misericordia compiute che l’uomo può essere giustificato ma solamente mediante la fede in Cristo Gesù e questa è una buona notizia sai questa è la buona notizia già la buona notizia relativa al nome di Gesù Cristo il nome veramente che è al di sopra d’ogni nome e nel quale tu devi credere se vuoi essere giustificato io ricordo ancora come se fosse avvenuto oggi il giorno in cui ho cre ho creduto nel Figliuolo di Dio e sono stato giustificato fu un giorno meraviglioso un giorno glorioso in cui veramente nell’istante in cui credetti nel Signore mi sentii giustificato reso giusto da Dio mi sentii infatti purificato da tutti i miei peccati e questo appunto perché in virtù del sangue prezioso di Gesù Cristo il Figlio di Dio già perché il Figlio di Dio ha sparso il suo il suo sangue prezioso sulla croce per la remissione dei nostri peccati per giustificarci sì questo è quello che appunto ha fatto Gesù morendo sulla croce questo devi sapere che la morte di Gesù non fu una morte accidentale ma fu una morte preordinata da Dio l’Iddio vivente e vero eh per compiere per compiere lui mediante il suo sacrificio la propiziazione dei nostri peccati e appunto farci accedere a questa giustificazione a questa giustificazione che dà vita che dà vita e quindi tu che sei morto nei tuoi peccati nelle tue trasgressioni devi sapere che per ottenere vita per essere vivificato eh c’è solo una via e questa via si chiama Gesù Cristo ravvediti dei tuoi peccati ravvediti dei tuoi peccati e credi nel Signore Gesù e sarai giustificato davanti a Dio come fu giustificato il patriarca Abramo e smetterai di essere sulla via della perdizione perché t’incamminerai per la grazia di Dio sulla via della salvezza sulla via della salvezza che mena dove in paradiso perché esiste un luogo nell’aldilà un luogo meraviglioso un luogo di conforto eh un luogo di riposo che si chiama paradiso paradiso il regno dei cieli il regno di Dio dove entrano tutti coloro che sono stati giustificati da Dio mediante la fede in Cristo Gesù ma devi anche sapere questo che se rifiuterai di ravvederti se rifiuterai di credere nel Figliuolo di Dio quello che ti aspetta è l’ardore del fuoco dell’inferno perché devi sapere che c’è un altro luogo nell’aldilà eh c’è un altro luogo nell’aldilà che si chiama inferno e là scendono le anime dei peccatori cioè di tutti quelli che muoiono nei loro peccati e quindi che muoiono non giustificati da Dio ma con l’ira di Dio sopra di loro nella condanna sotto la condanna ecco ecco dove andrai appunto se ti rifiuterai di ravvederti e credere nel Signore Gesù Cristo andrai all’inferno sai e là c’è il fuoco e là e là si piange e là c’è un tormento tremendo brutto terribile comprendi dunque comprendi dunque perché Gesù è venuto in questo mondo il Figlio di Dio eh per salvare per salvare il mondo eh già e se appunto esiste una salvezza esiste anche una perdizione e questa perdizione te l’ho appena spiegato in che cosa consiste appunto nell’andare in un luogo di tormento chiamato inferno nel cuore della terra dove c’è dove arde dove arde del continuo un fuoco e dove vanno le dove scendono proprio quando muoiono le anime dei peccatori e là e là scenderà pure la tua anima se tu ti rifiuterai di ravvederti e credere nel Signore Gesù io ti ho avvertito ti ho avvertito da parte di Dio affinché affinché tu non possa dire un giorno nessuno me l’aveva detto nessuno mi aveva avvertito eh nessuno mi aveva detto che appunto c’era l’inferno nessuno mi aveva detto appunto che per scampare all’inferno dovevo ravvedermi e credere nel Signore Gesù ecco affinché tu in quel giorno tu che mi stai ascoltando tu non abbia scuse tu veramente non possa dire assolutamente niente io ti ho avvertito non puoi dire che io non ti ho avvertito non puoi dire che io ti ho lusingato non lo potrai dire perché io ti ho avvertito da parte di Dio e quindi ravvediti e credi nel Signore Gesù Cristo e la tua fede ti sarà messa in conto di giustizia chi ha orecchi da udire oda

errata: Beato – corrige: Beati

Post correlati:

Questa voce è stata pubblicata in Audio Streaming, Bibbia, Cristianesimo, Italia e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.