Un solo atto di giustizia [Audio Streaming]

È on line il file audio della predicazione di Giacinto Butindaro dal titolo “Un solo atto di giustizia” trasmessa in diretta ieri sera. Il file è un MP3 e pesa circa 9 MB (128 Kbps), 2 MB (24 Kbps). L’audio dura circa 10 minuti. L’archivio delle registrazioni è alla seguente pagina. Qui sotto lo puoi ascoltare in audio streaming.

Trascrizione audio:
Uomini e donne piccoli e grandi ricchi e poveri savi e ignoranti Ebrei e Gentili prestate la massima attenzione al messaggio che sto per trasmettervi perché questo è il messaggio della salvezza e la salvezza è in Cristo Gesù il Signore la Bibbia che è la parola di Dio afferma nella epistola di Paolo ai Romani quanto segue è scritto così al capitolo cinque e al versetto diciotto “Come dunque con un solo fallo la condanna si è estesa agli uo a tutti gli uomini, così, con un solo atto di giustizia la giustificazione che dà vita si è estesa a tutti gli uomini.” dunque qui l’apostolo Paolo parla innanzitutto di un peccato e questo peccato chi lo ha commesso lo ha commesso il primo uomo cioè Adamo Adamo infatti peccò violando il comandamento che Dio gli aveva dato e qual era questo qual era questo comandamento lo leggiamo nel libro della Genesi quando appunto il Signore Iddio mise mise Adamo lo mise nel giardino dell’Eden perché lo lavorasse e lo custodisse l’Eterno Iddio dice la Bibbia “diede all’uomo questo comandamento: ‘Mangia pure liberamente del frutto d’ogni albero del giardino; ma del frutto dell’albero della conoscenza del bene e del male non ne mangiare; perché, nel giorno che tu ne mangerai, per certo morrai’.” e Adamo quindi violò questo comandamento perché mangiò la Bibbia dice che lui mangiò del frutto dell’albero della conoscenza del bene e del male e appunto mediante quell’unico peccato commesso dal primo uomo la condanna si è estesa a tutti gli uomini perché gli uomini sono piombati sotto la condanna divina essendo che il peccato è passato su tutti gli uomini infatti la Bibbia dice che “tutti hanno peccato e sono privi della gloria di Dio” vedete la Scrittura è chiara la condanna si è estesa a tutti gli uomini e dunque dovete considerare questo voi che mi ascoltate che ancora brancolate nel buio che siete sotto la potestà del peccato voi siete sotto la condanna lo ripeto voi siete sotto la condanna di Dio perché la condanna da quell’unico fallo con quel con quell’unico fallo si è estesa a tutti gli uomini e dunque siete in una situazione drammatica orribile perché appunto siete sotto la condanna di Dio siete figliuoli di ira siete sulla sulla via che mena in perdizione il che significa che se moriste in questo preciso momento voi andreste in perdizione cioè nel fuoco dell’inferno per esservi tormentati ma dovete sapere anche questo che se da un lato con un solo fallo o con un solo peccato la condanna si è estesa a tutti gli uomini così con un solo atto di giustizia la giustificazione che dà vita si è estesa a tutti gli uomini e questo atto di giustizia è stata l’opera propiziatoria compiuta nella pienezza dei tempi da Gesù Cristo il Figlio di Dio il quale appunto compì questa opera morendo sulla croce per i nostri peccati e risorgendo il terzo giorno a cagione della nostra giustificazione ecco perché dunque è scritto che con un solo atto di giustizia la giustificazione che dà vita si è estesa a tutti gli uomini perché in virtù di quello che Gesù ha fatto chiunque crede in lui viene giustificato dunque viene dichiarato e fatto giusto da Dio dunque da una condizione di condanna l’uomo passa a una a uno stato di giustizia di giustificazione in virtù della fede in Gesù Cristo il Figlio di Dio quindi solamente in questa maniera si può uscire si può essere liberati dalla condanna di Dio solamente in questa maniera credendo in Gesù Cristo perché lo ripeto chiunque crede in lui viene giustificato e dunque essendo che la giustificazione si ottiene mediante la fede nel Signore Gesù Cristo essa è per grazia per grazia e se è per grazia appunto non è per opere non è per opere che si viene giustificati davanti a Dio ma si viene giustificati per grazia questa è la buona notizia la buona notizia relativa al regno di Dio che vi sto trasmettendo da parte del Signore nella speranza nella speranza che voi che ancora non conoscete Iddio che siete schiavi del peccato vi ravvediate dei vostri peccati e credete nel Signore Gesù Cristo per essere giustificati perché dovete sapere anche questo che non dovete solamente credere ma dovete anche ravvedervi dei vostri peccati perché voi avete peccato davanti a Dio e quindi dovete riconoscere di avere peccato di avere violato i comandamenti di Dio e quindi dovete provare rimorso dovete veramente provare tristezza dispiacere per quello che avete fatto e dovete credere nel Signore Gesù appunto in quello che lui ha fatto in questa maniera sarete giustificati smetterete di essere sotto la condanna sotto la condanna di Dio perché chiaramente la Bibbia dice che non v’è nessuna ora alcuna condanna come dice l’apostolo Paolo sempre lui “Non v’è dunque ora alcuna condanna per quelli che sono in Cristo Gesù;” e quindi smetterete di essere dei figliuoli di ira e diventere perché diventerete figliuoli di Dio ed essendo che appunto diventerete figliuoli di Dio quello che vi aspetta una volta diciamo morti è la gloria è il cielo è il paradiso perché là vanno dopo la morte tutti coloro che si sono ravveduti e hanno creduto nel Signore Gesù quindi che farai tu che mi ascolti che farai il mio desiderio la mia preghiera veramente è che tu tu ti ravveda dei tuoi peccati e creda nel Signore Gesù Cristo per ottenere per ottenere dalla sua mano la giustificazione che dà vita sì perché vedi questa è la giustificazione che produce vita che trasmette vita infatti vivifica chi la riceve e dunque ravvediti dei tuoi peccati ravvediti non indugiare ravvediti sei sotto la condanna sei in una situazione drammatica orribile io spero veramente che tu ti renda conto di questo e credi e credi nel Signore Gesù sappi che è lui colui che è venuto in questo mondo per salvare il mondo e appunto per salvare il mondo ha compiuto questa gloriosa opera di propiziazione offrendo il suo corpo offrendo il suo sangue per compiere la propiziazione dei nostri peccati dunque ha già compiuto ogni cosa il Signore ha compiuto lui appieno l’opera di redenzione quello che tu devi fare quindi è considerare quello che Gesù Cristo il Figlio di Dio ha fatto e ravvederti dei tuoi peccati e credere in lui e così otterrai la giustificazione che dà vita e la otterrai quindi per grazia di Dio e quindi non avrai nulla di che gloriarti assolutamente non avrai nulla di che vantarti nel cospetto del Signore no perché avrai ricevuto tutto per grazia dalla sua mano ti glorierai nel Signore certamente ma non ti potrai gloriare nelle tue opere o in presunte opere buone che tu hai fatto per guadagnarti la giustificazione no perché la giustificazione te lo ripeto si ottiene per grazia mediante la fede nel Signore Gesù Cristo quindi come diceva Gesù chi ha orecchi da udire oda

Post correlati:

Questa voce è stata pubblicata in Audio Streaming, Bibbia, Cristianesimo, Italia e contrassegnata con , , , , , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.