Brasile – San Paolo, via Conde de Sarzedas: la via della vergogna per l’Evangelo

Alcuni negozi in via Conde de Sarzedas.

La via chiamata “Conde de Sarzedas”, situata nel quartiere Libertà, zona centrale di San Paolo, è considerata il più grande centro commerciale di prodotti cristiani del paese in quanto è possibile trovare quasi tutto ciò che cercano i fedeli.

Lungo la strada si trovano numerosi negozi, gallerie (la “Galeria Conde de Sarzedas” ha una quarantina di negozi) e perfino venditori ambulanti.

Nei negozi dello shopping evangelico si vendono vari articoli, come per esempio: Bibbie, libri, materiale evangelistico, abbigliamento per corali, T-Shirt, articoli di moda evangelica (vestiti, cappelli, cinture, cravatte, borse…), CD e DVD, oggetti per la Cena del Signore, olio per l’unzione, sacchetti di stoffa utilizzati per raccogliere le offerte nelle chiese, peluches con frasi bibliche, insomma una vasta gamma di prodotti evangelici. Si può pure trovare la mobilia necessaria per i luoghi di culto, come ad esempio i pulpiti.

La concentrazione di “credenti” in via Conde de Sarzedas è imponente, al punto da essere soprannominata la “Via dei Credenti” o la “Via degli Evangelici”. Quasi tutti i 500 metri della strada sono occupati da attività connesse alla religione.

Durante la settimana, la strada è maggiormente frequentata dai negozianti provenienti da tutto il paese in cerca di merci. Il Sabato è la volta dell’acquirente individuale.

Il movimento di gente nella Conde de Sarzedas è quasi grande come quello delle principali vie di shopping nelle vicinanze. Per la strada si incontrano predicatori, sia uomini che donne, che cercano di attirare i credenti e commercializzare i loro prodotti. Alcuni predicano ad alta voce, altri suonano musica ad alto volume utilizzando altoparlanti.

La particolarità di questa strada è che venditori ambulanti e chioschi che vendono cibo condividono i marciapiedi con predicatori e cantanti gospel. Naturalmente, non mancano le bancarelle che vendono prodotti pirata (CD e DVD di predicazioni, testimonianze, musica Gospel,…), solo che autenticamente evangelici. Un CD che si compra al negozio per 20 Real, nella bancarella fuori si trova a 5 Real.

Che dire? Per molti il Cristianesimo è diventato un lucroso business (affare), in cui si vende proprio di tutto.

Disse bene Gesù:

“Egli è scritto: La mia casa sarà chiamata casa d’orazione; ma voi ne fate una spelonca di ladroni” (Matteo 21:13.

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Post correlati:

Vedi anche:

Questa voce è stata pubblicata in Brasile, Cristianesimo, Pentecostali e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.