Israele ha 7.797.400 abitanti

Secondo i dati diffusi lunedì dall’Ufficio Centrale di Statistica, alla vigilia di Rosh Hashana 5772 (capodanno ebraico 2011) Israele conta 7.797.400 abitanti, ovvero 152.000 in più rispetto all’anno scorso (+1,9%). Di questi, 5.874.300 sono ebrei, 1.600.100 sono arabi (perlopiù musulmani) e 323.000 appartengono ad altre minoranze. Nello scorso anno ebraico, la popolazione ebraica d’Israele è cresciuta dell’1,7% mentre la popolazione araba d’Israele è cresciuta del 2,5%. In dettaglio, i cittadini musulmani israeliani sono cresciuti del 2,7%, quelli cristiani dello 0,9%, i drusi israeliani del’1,8%. Nel paese risiedono inoltre 217.000 lavoratori stranieri. Oltre il 40% degli israeliani vive nella regione centrale del paese. Nell’anno ebraico appena trascorso si sono registrate 166.255 nascite. Il tasso di fertilità medio è di 3,03 figli per donna (contro i 2,96 del periodo 2008/09). Nel 2010 le ebree israeliane hanno avuto una media di 2,97 figli, il tasso più alto dal 1977. L’aspettativa di vita risulta di 79,7 anni per gli uomini e 83,4 anni per le donne. La popolazione israeliana è relativamente giovane, con il 28% degli abitanti fra 0 e 14 anni d’età (contro il 17% degli altri paesi occidentali). Nel 2010 si sono stabiliti in Israele 16.633 nuovi immigrati (+14% rispetto all’anno precedente), soprattutto da Russia (3.404), Usa (2.530), Francia (1.775), Ucraina (1.752) ed Etiopia (1.655).

Fonte: Israele.net

Post correlati:

Questa voce è stata pubblicata in Ebrei, Israele, Società e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.