Corea del Sud: Il pastore pentecostale Paul David Yonggi Cho coinvolto in un grave scandalo finanziario

In base ad alcuni articoli giornalistici (vedi i link sotto), Paul David Yonggi Cho, il famoso predicatore coreano (che ha 75 anni) fondatore della più grande Chiesa Pentecostale del mondo che conta centinaia di migliaia di membri (appartenente peraltro alle Assemblee di Dio), è stato accusato da circa 30 anziani della Yoido Full Gospel Church di Seul di cui lui è pastore, di avere permesso a suo figlio Hee-Jun di prendere oltre 23 miliardi di won (circa 15 milioni di euro) dalle casse della Chiesa per investirli in Borsa al fine di coprire le sue (quelle del figlio) perdite in Borsa.

Gli anziani hanno detto che hanno accumulato sufficienti prove contro Cho, e che questo caso è ‘solo la punta dell’iceberg’.

La giustizia della Corea del Sud ha avviato una inchiesta contro Cho.

Vi ricordo che Cho trasmette diversi falsi insegnamenti, tra cui il messaggio della prosperità e la visualizzazione creativa.

Chi ha orecchi da udire, oda

Giacinto Butindaro

Post correlati:

Questa voce è stata pubblicata in Corea del Sud, Cristianesimo, Pentecostali e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.