Zanzibar: islamisti riducono in cenere due luoghi di culto di chiese cristiane

Sabato scorso, nel primo pomeriggio, degli islamisti hanno ridotto in cenere un luogo di culto delle Evangelical Assemblies of God-Tanzania (EAGT) che si trova sull’isola di Zanzibar (al largo della costa della Tanzania, un arcipelago al 99,9% musulmano), secondo il pastore Leonard Massasa, responsabile delle EAGT per tutta la Tanzania. Gli incendiari urlavano: “Abbasso la chiesa! Non vogliamo che gli infedeli contaminino la nostra terra e soprattutto i nostri figli!“.

Il 27 luglio anche il luogo di culto della Free Evangelical Pentecostal Church in Africa era stato ridotto in cenere dagli islamisti a Kianga, una città a circa dieci chilometri da Zanzibar.

Via | christianophobie.fr

Post correlati:

Questa voce è stata pubblicata in Cristianesimo, Intercessione, Pentecostali, Persecuzione, Tanzania e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.