Cina, Irruzione della polizia in una casa dove erano riuniti dei cristiani

Le autorità cinesi hanno recentemente fatto irruzione in una casa nella provincia dello Shaanxi dove i credenti erano riuniti per il culto domenicale. Lo scorso 13 marzo una dozzina di cristiani era presente al servizio di culto in una casa nel villaggio di Ma’an, quando il capo della polizia locale e altri due ufficiali hanno fatto irruzione nell’edificio. Gli ufficiali hanno confiscato Bibbie ed altra letteratura cristiana. Tutti i credenti sono stati presi in custodia della polizia. Dieci di loro sono stati rilasciati la sera stessa. Rimangono ancora detenuti due credenti: Weng e Zhang Yongkuan.

via persecution.net

Aggiornamento – 1 Aprile 2011 – I due cristiani che si trovavano in custodia della polizia sono stati rilasciati, lo riferisce il sito China Aid Association.

Post correlati:

Questa voce è stata pubblicata in Cina, Cristianesimo, Detenuti cristiani, Intercessione, Persecuzione. Contrassegna il permalink.