Svizzera: Pastore pedofilo condannato a 4 anni e mezzo di carcere

Abusi sessuali, predicatore condannato

Quattro anni e mezzo di prigione sono la pena inflitta a un 73enne predicatore di Wetzikon (ZH), colpevole di violenza carnale, coazione sessuale e atti sessuali su una bambina di 7 anni. Il processo si è tenuto martedì a porte chiuse.

Gli abusi risalivano al 2006 e si erano verificati nell’auto dell’imputato e in un bosco. Avevano riguardato anche una seconda vittima, di 10 anni, e si erano ripetuti fino al 2009, data dell’arresto in seguito alla denuncia dei genitori della bimba più piccola, adepti della chiesa libera di Menorah, in seno alla quale l’uomo operava. In questa chiesa i bambini sono considerati esseri peccaminosi che vanno educati con metodi severi. I suoi adepti credono in un’imminente fine del mondo e rifiutano la musica rock, le riviste, la televisione e qualsiasi forma di umorismo.

 

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Abusi sessuali, Cristianesimo, Svizzera e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.