I Battisti del Sud hanno portato 20 tonnellate di aiuti alle vittime di un terremoto nel Tagikistan

I Battisti del Sud si sono attivati per far  fronte alle necessità più urgenti dopo il terremoto che si è verificato lo scorso 2 gennaio in Tagikistan. Il braccio umanitario della più grande chiesa protestante negli Stati Uniti ha portato 20 tonnellate di materiale per aiutare i senzatetto della regione di Gishkhun.
Un centinaio di case sono state distrutte e altre 900 danneggiate dal sisma di magnitudo 5,3 sulla scala Richter.
Questa regione del Tagikistan è soggetta a rischio sismico. 170 terremoti sono stati registrati nella regione tra il settembre 2007 e il marzo 2009.

Via | Christianisme Aujourd’hui/BP – riprodotto con autorizzazione

Post correlati:

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Aiuto umanitario, Cristianesimo, Stati Uniti, Tagikistan e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.