Algeria: nuove violenze contro Chiesa Protestante

(ve/agenzie) I locali della chiesa protestante “Tafat” di Tizi Ouzou, in Algeria, sono stati presi d’assalto e sono stati incendiati da un gruppo di abitanti del quartiere, tra cui alcuni integralisti islamici. Secondo quanto riferito da membri della comunità di Tizi Ouzou, il capoluogo della Cabilia, “durante tutta la giornata ci sono state delle tensioni. Un gruppo di ‘barbuti’ (come vengono chiamati gli integralisti islamici dalla popolazione locale, ndr.) ha impedito ai fedeli di partecipare alla funzione del sabato”. “Dopo aver saccheggiato i locali della chiesa”, hanno precisato le stesse fonti, “hanno appiccato il fuoco”.
Tensioni e scontri si erano già verificati alla fine di dicembre, a Tizi Ouzou, in occasione delle festività natalizie. Estremisti islamici avevano aizzato la popolazione contro la comunità protestante impedendo il regolare svolgimento dei culti, come riferisce l’agenzia francese Portes Ouvertes.
Nell’Alta Cabilia è presente una delle più importanti comunità protestanti dell’Algeria composta da circa un migliaio di fedeli.

Fonte: Voce Evangelica

Post correlati:

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Algeria, Cristianesimo, Intercessione, Persecuzione e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.