Israele: Rinvenuto un antico bagno rituale nei pressi del Muro del Pianto

P9100103 copy_NR

foto da: Israel Antiquities Authority

Una mikveh (bagno rituale) di 2.000 anni fa è stata scoperta ad una ventina metri dal muro del pianto.

Il rinvenimento è avvenuto nel sito conosciuto come il ‘Tunnel del muro del pianto’, la cui area a lungo è stata scavata e studiata dall’Israel Antiquities Authority.

Il bagno è situato a circa trenta metri dall’entrata del tunnel. Una volta aperto al pubblico, chi scenderà gli undici larghi gradini che portano nel fondo del bagno si troverà a otto metri sotto il livello del suolo.

Giuseppe Flavio, famoso storico di origine ebraica, dice che il centro amministrativo e governativo di Gerusalemme si trovava ai piedi del tempio e che tra gli edifici c’erano la sede del Consiglio nazionale e la Lishkat HaGazit, la ‘Camera della pietra tagliata’, dove si riuniva il sinedrio, la suprema corte ebraica.

Gli archeologi ritengono che sia possibile collegare il sontuoso ingresso della mikveh a uno dei luoghi menzionati.

L’archeologo Alexander Ohn, direttore degli scavi, fa notare che nella metà del primo secolo furono apportati dei cambiamenti nella struttura. Gli ambienti non furono più adoperati per scopi amministrativi e nel muro occidentale dell’edificio fu ricavato un bagno rituale. Sembra che la città si stesse sviluppando in quel periodo, per cui c’era la necessità di provvedere al crescente numero di persone che vi si recavano soprattutto in coincidenza con le feste di pellegrinaggio, Pasqua, Pentecoste, Tabernacoli. L’immersione rituale in una mikveh e l’osservanza delle leggi di purità facevano parte della vita degli ebrei del tempo.

Alcune parti del bagno rituale erano già state scavate in passato, ma ultimamente è stato scoperto un altro dei suoi tre ingressi.

Le mura della struttura sono in pietra tagliata e liscia. Decorazioni e stile architettonico sono di raffinata qualità.

La sua importanza è dovuta alla somiglianza con altre lussuose strutture costruite da Erode come il Monte del Tempio, la grotta di Machpelah (Tomba dei Patriarchi) e una costruzione che si trova a Elonei Mamreh (Terebinto di Mambre).

Adattamento: R.P.
Nota Bene:
Ritmayer interviene sulla scoperta della mikveh.
Fonte: SBF Taccuino / Hillel Fendel, Arutz Sheva ( 24 settembre 2009 )

Post correlati:

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Archeologia, Cultura, Israele, Storia e contrassegnata con , , , , , . Contrassegna il permalink.