Tanzania, Zanzibar: Bruciati due edifici di culto di Chiese Evangeliche

tanzania-ungujaDue edifici di culto nella periferia di Unguja Township, sull’isola di Zanzibar in Tanzania, sono stati bruciati da sospetti musulmani radicali il 28 giugno, secondo un rapporto di Compass Direct del 30 giugno. Un volantino con questo messaggio, “Non vogliamo Chiese nella nostra strada. Oggi bruceremo la chiesa, e se continuerete bruceremo anche la vostra casa”, è stato lasciato a casa dell’uomo che ha donato l’appezzamento di terreno per l’edificio di culto della chiesa The Evangelical Assemblies of God che è stato poi bruciato. L’edificio di culto della Pentecostal Evangelical Fellowship in Africa, a pochi chilometri di distanza, è stato anch’esso bruciato. La settimana prima, l’assistente di uno sceicco si era avvicinato al responsabile della chiesa e gli aveva detto che l’edificio, che era in fase finale di costruzione, sarebbe stato distrutto a meno che non avessero interrotto la costruzione.

Via | Persecution.net

Post correlati:

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cristianesimo, Intercessione, Persecuzione, Tanzania e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.