India: fondamentalisti indù attaccano cristiani in un sobborgo di Mumbai

Martedì un gruppo di fondamentalisti indù ha attaccato dei cristiani durante un incontro di preghiera alla Damodar Hall, in Nallasopara (Est), un sobborgo di Mumbai, ed ha aggredito il pastore e picchiato donne e bambini che erano tra i 250 presenti.

Hanno anche distrutto gli strumenti musicali mentre cantavano ‘Jai Sri Ram’. Diverse persone, tra cui il pastore James, una bambina di quattro anni e pochi altri hanno riportato lesioni per aver rifiutato di cantare slogan che lodavano divinità indù. Il pastore James Samuel è stato portato all’ospedale ed ha cinque punti alla testa, mentre altri hanno lividi e graffi. Nemmeno una bambina di quattro anni è stata risparmiata nel brutale attacco contro i cristiani.

La polizia ha arrestato alcune persone a seguito di questo attacco.

Via | Persecution.in

Post correlati:

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cristianesimo, India, Intercessione, Persecuzione e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.