Indonesia: Un pastore e sua moglie uccisi a colpi di machete nel Nord Sulawesi

Un pastore protestante e sua moglie sono stati uccisi a colpi di machete da presunti estremisti musulmani nel nord dell’isola indonesiana di Sulawesi (Celebes).

I corpi di Frans Koagow, 64 anni, e di sua moglie Femy Kumendong, 73 anni, sono stati scoperti sabato nella loro casa a Manado, città a maggioranza cristiana e capitale della provincia di Sulawesi Nord.

Sulawesi è il baluardo della minoritaria comunità protestante in Indonesia, il paese musulmano più popoloso al mondo, dove quasi il 90 per cento dei 230 milioni di abitanti professa l’Islam.

Via | elConfidencial.com

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cristianesimo, Indonesia e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.