Brasile: si costituisce prete pedofilo latitante

Un sacerdote cattolico brasiliano si è consegnato oggi alla giustizia dopo quasi due anni di latitanza: Djalma Brito Mota era ricercato per pedofilia. Il religioso è colpevole di aver abusato sessualmente di diversi minori e adolescenti nella parrocchia di Ichu, una piccola città nello stato di Bahia, nord-est del paese. Il sacerdote era stato condannato in contumacia nel 2007 a dieci anni e dieci mesi di carcere.

Fonte: L’Unione Sarda.it – Giovedì 19 febbraio 2009 00.10

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Abusi sessuali, Brasile, Cattolicesimo e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.