Eritrea: 20 cristiani arrestati e gettati in prigione

20 cristiani eritrei, membri della comunità clandestina “Faith Mission Church“, sono stati arrestati durante il culto domenicale, il 12 ottobre, e gettati in prigione. La chiesa era riunita a Deki-Zeru, a 30 km dalla capitale Asmara.

Gli arrestati, fra cui diverse persone anziane, sono ancora in prigione. Non è la prima volta che i fedeli di questa Chiesa hanno avuto noie. Nel 2007, durante la vigilia di Natale, 35 persone furono arrestate e poi rilasciate il 16 febbraio 2008.

La “Faith Mission Church” è attiva in Eritrea da 50 anni ed è stata costretta alla clandestinità dal 2002, dopo che il governo eritreo aveva ordinato ai gruppi religiosi non registrati di chiudere i loro luoghi di culto e cessare la predicazione fino a quando non fossero stati riconosciuti.

In Eritrea sono riconosciute ufficialmente dal governo solo tre chiese: la Chiesa Ortodossa, quella Cattolica e quella Luterana.

Via | Persecution.org

Post correlati:

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cristianesimo, Detenuti cristiani, Eritrea, Intercessione, Persecuzione e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.