Choc nella comunità degli appassionati del gruppo Hillsong: la canzone “Healer” è opera di un imbroglione che si era inventato un cancro

Michael Guglielmucci, autore di “Healer” la toccante canzone-guida dell’ultimo album degli Hillsong, affermava di soffrire di cancro incurabile e raccoglieva fondi per questa causa. Egli ha recentemente confessato pubblicamente che si trattava di una menzogna.

Il pastore australiano Michael Guglielmucci aveva annunciato 2 anni fa di essere malato di cancro in fase terminale. Migliaia di persone l’avevano sostenuto facendo di lui un simbolo della lotta contro questa malattia. Diceva di soffrire di mal di testa e vomitava per dare credibilità alla sua storia, ma tutto ciò era una menzogna. Tutto quello che aveva il pastore era una terribile dipendenza dalla pornografia ed una vera “doppia vita”.

Guglielmucci, figlio della coppia pastorale fondatrice della comunità Edge Church International a Sydney, ha confessato nella trasmissione Today Tonight dello scorso 25 agosto che aveva mentito. Se alcuni sintomi erano ben reali, il resto era stato inventato. Egli aveva ingannato anche i suoi parenti e sua moglie al punto che questa aveva lasciato il lavoro per occuparsi di lui.

Nelle apparizioni pubbliche e nelle predicazioni Guglielmucci si presentava con una maschera per l’ossigeno e il tradizionale flacone di siero. Ora, la polizia australiana indaga per sapere se il pastore abbia indebitamente utilizzato i fondi raccolti per lottare contro il cancro.

All’inizio dell’anno Guglielmucci aveva lanciato il singolo “Healer” (“Guaritore”) incluso nell’ultimo album del gruppo australiano Hillsong. La canzone, che era passata velocemente al secondo posto nei ranking cristiani, era diventata un inno per tutti i credenti colpiti da malattie incurabili e che pregavano per un intervento divino.

Tutti i CD e i DVD dell’album “This Is Our God” hanno cominciato ad essere ritirati dal mercato fin dal 20 agosto per togliere la canzone “Healer”. […]

Via | Blogdei

Michael Guglielmucci quando cantava “Healer” e la gente si commuoveva e piangeva…

Michael Guglielmucci confessa (Today Tonight)

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Australia, Cristianesimo, Video e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a Choc nella comunità degli appassionati del gruppo Hillsong: la canzone “Healer” è opera di un imbroglione che si era inventato un cancro

  1. Giammarco scrive:

    Vedi un pò i casi della vita, da 2 settimane vengo a conoscenza di questo gruppo (faccio parte della comunità cristiana da quasi un mese), compro il cd in questione, lo ascolto ininterrottamente, e poi scopro che proprio questa canzone, che io ho subito cominciato ad annoverare tra le più belle del disco, è stata scritta in modo disonesto, brutta cosa… peccato perchè il pezzo è davvero bello… peccato davvero…

    Pace a te.

  2. nat50 scrive:

    non lo sapevo …ma proprio oggi 22/09 /08 mentre ascoltavo alcuni video da you-tube della fondatrice della Hillsong ,che cantava delle appassionate canzoni di lode e adorazione tutta assorta ….mi è sorto un pensiero….ma tutte queste canzoni scritte, tutti questi cantanti vivono queste cose ? e fino a quanto ne sono coinvolti?
    sono sempre stupito e entusiasta del ministero di Hillsong.. anche se ultimamente la sua participazione ,senza nessun “distinquere” alla GMG di Sidney ….incomincia a farmi venire qualche dubbio…..poi lo shoc del pezzo “Healer”…..comunque continuo a credere nei loro talenti….sperando che ciò possa essere di insegnamento… e di essere attenti alla integrità … anche se siamo sempre umani. Nello

  3. Lukas scrive:

    Certo, scoprire cose del genere non fa piacere ma ancora più fastidio mi ha dato la presa di posizione di Hillsong che ha tolto il brano dall’ultimo CD. Trovo che sia una reazione ridicola. Guglielmucci ha commesso un errore, deprecabile, disgustoso e decisamente ostinato ma se è vero che un carisma viene riconosciuto dalla comunità cristiana, allora un brano come Healer è veramente ispirato. E questo perchè le vie di Dio non sono le nostre e si snodano nel bene anche dove a noi sembrerebbe impossibile o contraddittorio (basti pensare come la nostra salvezza ha richiesto un personaggio come Giuda). Healer è un brano ispirato, in ogni caso, non importa quale peccatore l’abbia scritta (e non mi risulta che esista qualcuno senza peccato). Il fatto che Hillsong abbia deciso di eliminarlo dal suo CD appena scoperto il peccato di Guglielmucci non fa altro che chiarire la posizione di Hillsong nel condannare lui e ogni sua opera. Un ragionamento decisamente poco cristiano. In questo, Hillsong (che ho sempre amato tantissimo) mi è davvero pesantemente scaduta!
    Lukas

  4. valentina e gennaro di verona scrive:

    Troviamo che quello che è successo nell’ultimo cd degli Hillsong sia stato per loro un duro colpo, noi ammiriamo molto il loro ministero,e per quello che pensiamo le loro canzoni sono molto unte,il fatto di quel cristiano se cosi si può definire Guglielmucci è stata una cosa ignobile,da questo capiamo che ci può essere bella musica bei testi di canzoni ma poca sensibilità alla voce delo Spirito Santo,quello che pensiamo è che i frutti sono quello che accompagnano un credente nato di nuovo i frutti dello Spirito manifesti in un credente no solo bella musica.E rispondendo a quel ragazzo Lukas guarda che giuda ha pagato i suoi errori,e pensiamo che il tuo pensiero sia molto fuori luogo leggi la bibbia e poi parla!ah che Dio ti benedica LUKAS!

  5. valentina e gennaro di verona scrive:

    ah, e se poi hillsong ha deciso di togliere Healer dal cd, lo ha fatto sicuramente per non infangare il loro ministero, e sicuramente perche una persona integra avrebbe fatto la stessa cosa…ma come si fa a dire che quel brano è divinamente ispirato??? sulla menzogna??? pensi che Dio abbia a che fare con la menzogna?? attenzione a quello che diciamo e a come usiamo il nome del Signore.

  6. MARCO da bari scrive:

    Certo quello che ha fatto guglielmucci non è stata una cosa onorevole! ha imbrogliato tante persone…però credo che la reazione da parte degli hillsong non sia stata tanto sbagliata…anche se il cristiano deve sempre essere incline nel perdonare questo senza dubbio! ma non possono permettersi di infangare un così grande ministerio e con questo conocordo con vale e gennaro…io il dvd degli hillsong lo comprato a maggio e quel brano healer mi è piaciuto tantissimo, per non dire che lo ascoltato l’ultima volta questo pomeriggio e ora ho scoperto questa spaicevole notizia…ma cosa dice la bibbia? di non perdonare?!? non conta quanto grande è l’imbroglio di mike! se lui ha chiesto scusa col cuore, per me va perdonato! NOI SIAMO UMANI E SBAGLIAMO SE NON LO FACESSIMO SAREMMO COME DIO! NNO LASCIAMOCI SCORAGGIARE DA QUESTI FATTI! DIO VI BENEDICA TUTTI :)

  7. Jonathan scrive:

    Io penso come hanno detto gli altri giustamente, che anche se tutto ciò è frutto del peccato da parte di un uomo come noi, noi non possiamo giudicare nessuno, poichè nessuno è senza peccato. Ma per quanto riguarda Il Gruppo australiano degli Hillsong,(che attenzione non faceva parte del gruppo, ma ero un pastore di un altra comunità che ha partecipato al loro ultimo live) anche io credo che non sia una decisione sbagliata. anzi, ne sono convinto, perchè ricordiamoci che un gruppo di edificazione e con un grande ministerio della musica in mano come Gli Hillsong, che hanno portato il risveglio in Australia, non possono non tenere conto degli effetti che hanno i loro album sul piano musicale. Non è una questione di ‘schifarsi’ di un pastore che abbia sbagliato, ma è una questione di onore, distinzione, e se vogliamo anche reputazione, perchè è giusto così. Loro piacciono grazie anche a quello che noi sappiamo di loro, e cioè che ci portano in comunione con i loro canti, ma se sappiamo che un loro cantico purtroppo viene da una fonte ‘attualmente’ sporca, non si può fare di tutta l’erba un fascio. io non credo che gli Hillsong condannino questo pastore, ma cercano soltanto di mettere da parte ciò che potrebbe scandalizzare e creare scompiglio per chi sapesse. Pace a tutti^_^

  8. Paolo scrive:

    ciao ragazzi,

    io ho ascoltato la canzone dopo essere venuto a conoscenza di questa storia…ma sinceramente da cristiano vi devo dire che sono stato benedetto ascoltandola. Come molti di voi hanno già detto, nessuno è senza peccato e poi se dovessimo giudicare le canzoni in base alla vita delle persone che le hanno scritte troveremmo molte sorprese!
    “Dio usa persone imperfette, in situazioni imperfette per fare la Sua volontà”.
    La mia esortazione a tutti voi è di guardare a Dio e non agli uomini, solo così non saremo mai delusi.
    Come diceva anche l’apostolo Paolo, non importa che ci siano alcuni che predichino l’evangelo per invidia; l’importante è che l’evangelo sia predicato.
    Il fatto che questo fratello in Cristo abbia scritto questa canzone con inganno non impedisce a Dio di usare comunque questa canzone per la Sua gloria.
    Dio vi benedica.

  9. Lukas scrive:

    PER VALENTINA E GENNARO
    Caspita… certo che se il vostro è modo di parlare di cristiani non mi stupisce che ci sia chi ci perseguita.
    Quanto a Giuda: ha pagato perchè ha scelto di non accettare il perdono di Gesù. Ha scelto di farsi giustizia da solo. Non mi risulta che ci sia in tutto il Vangelo una condanna da parte di Gesù (è vero che dice “meglio per lui che non sia mai nato” riferendosi al traditore ma sappiamo anche che senza di lui non ci sarebbe stato tutto quello che è seguito e che Gesù aveva previsto). E’ la differenza rispetto a Pietro che, dopo averlo rinnegato, accetta il perdono e si rialza dalla sua caduta.
    Se vai a vedere, quanti pastori provengono da esperienze di vita di peccato anche forte? Tanti! E allora non è poi così falso che Dio si serve di tutto, perfino dell’umanamente peggio per produrre lo spiritualmente meglio!
    Dio benedica voi e vi doni un cuore meno intransigente e più misericordioso.

I commenti sono chiusi.