[Video] Arrestato a Ibiza il pirata della strada che investì e uccise Andrea Grassi

Il primo luglio scorso, a bordo di un automobile rubata un albanese aveva travolto e ucciso a Genova un ragazzo di 17 anni che viaggiava su uno scooter, poi era fuggito. Oggi e’ stato arrestato a Ibiza. (Fonte: Tg2)

Questo contenuto è bloccato. Accetta i cookie per visualizzare il contenuto.

Centinaia di giovani ai funerali di Andrea

Centinaia di persone, tra le quali molti ragazzi, hanno dato l’addio questa mattina ad Andrea Grassi, il ragazzo di 17 anni falciato da un pirata della strada la sera di martedì primo luglio a Begato mentre scendeva in scooter lungo via Maritano.

Il rito è stato celebrato nella chiesa evangelica Assemblee di Dio in via Degola, a Sampierdarena: Andrea Grassi è infatti figlio di Daniele e Teresa, membri della comunità. Il pastore, Vincenzo Martucci, ha aperto la celebrazione dicendo: «Pace a voi. Gesù ci ha portato questo saluto perché sia proprio la pace ad alleviare le nostre difficoltà in questa vita terrena». «Preghiamo – ha detto ancora – perché queste persone scosse dal dolore si lascino consolare da Gesù».

Molti i volti giovani, rigati dalle lacrime. Il locale della chiesa non è stato sufficiente per accogliere tutti coloro che hanno deciso di partecipare al dolore dei familiari e degli amici del ragazzo ucciso: molti degli intervenuti si sono quindi assiepati al di fuori della sala. Alla funzione era presente anche uno stendardo della Rivarolese, squadra di calcio nella quale Andrea giocava come attaccante.

Fonte: Il Secolo XIX – 11 luglio 2008

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Italia, Spagna, Video e contrassegnata con , , , , , , , , . Contrassegna il permalink.