INDIA: Militanti indù attaccano cristiani in Karnataka

Nelle ultime settimane diversi cristiani sono stati attaccati da militanti indù nello Stato di Karnataka.

Il 13 luglio dei militanti indù hanno interrotto il culto della Full Gospel Assembly Church nel villaggio di Harapanahalli Taluk, distretto di Davangere ed hanno percosso i credenti presenti. Il pastore Prakash Nayak ed un evangelista, Kari Basappa, sono stati gravemente feriti. I militanti hanno anche distrutto Bibbie e libri di cantici nell’attacco.

Il 20 luglio un’altra chiesa nello stesso distretto, la Gypsy Prayer Hall, è stata attaccata da un gruppo di militanti indù. Alle 12:30 circa, i militanti hanno assaltato la chiesa durante il culto ed hanno gridato insulti e minacce ai credenti presenti. Sono state bruciate Bibbie e libri di cantici. Hanno trascinato fuori il pastore Naik (48 ) e altri due credenti e li hanno picchiati. I tre sono stati poi portati alla stazione di polizia locale dove sono stati accusati di convertire forzatamente gli indù.

Ancora il 20 luglio circa venti militanti indù hanno assaltato la Friends Mission Prayer Band Church nel villaggio di Konvallichawla, distretto di Haveri durante il culto ed hanno aggredito il pastore Abraham. I militanti hanno anche distrutto la letteratura cristiana, tra cui Bibbie. Hanno portato il pastore Abraham alla stazione di polizia locale, avendo premeditato di arrestarlo, ma lui è crollato a terra a causa delle ferite ed è stato ricoverato in ospedale.

Fonte: Persecution.net

Post correlati:

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cristianesimo, India, Intercessione, Persecuzione e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.