Betancourt: «La sola persona con la quale potevo parlare era la Vergine»

Tratto da un’intervista a Ingrid Betancourt, Avvenire – 12.07.2008

[…] Lei dice spesso che la Vergine Maria è stata un sostegno permanente…
«Per me è stata fondamentale. In un’atmosfera di solitudine spirituale, nella quale tutto attorno a voi non è altro che l’aggressività dei nemici, ho dovuto imparare a non reagire come facevo prima. Ho dovuto apprendere il silenzio e ad abbassare la testa. La sola persona con la quale potevo parlare era la Vergine. Evviva Maria!». […]

Signora Betancourt, lassù nel cielo solo Dio può ascoltare i nostri gemiti e vedere le nostre lacrime, solo l’Altissimo può ascoltare il nostro grido e venire in nostro soccorso. Non sta egli scritto: “Invocami nel giorno della distretta: io te ne trarrò fuori, e tu mi glorificherai?” (Salmo 50:15)

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cattolicesimo, Colombia, Francia e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.