SVIZZERA – Abusi sessuali in Chiesa cattolica: nuova inchiesta a Friburgo

FRIBURGO – Sacerdoti della diocesi di Losanna, Ginevra e Friburgo sono sospettati di abusi sessuali. La giudice istruttrice friburghese Yvonne Gendre sta attualmente conducendo varie indagini, che dovrebbero essere concluse entro la fine del mese.

Raphaël Brenta, portavoce dell’Ufficio dei giudici istruttori, ha confermato all’ATS un’informazione odierna del quotidiano ginevrino “Le Temps”. Fino alla conclusione delle indagini l’Uffico non intende fornire altre informazioni, come ad esempio il numero di religiosi coinvolti. Brenta parla di indagini su “abusi sessuali”, il giornale di pedofilia.

Stando al quotidiano, le inchieste sono state avviate dopo che la Gendre ha ottenuto una “lista di sospetti” dalle mani di un parroco attivo nel canton Vaud. Prima di rivolgersi alla giustizia, questi ha compiutamente informato il vescovo Bernard Genoud, responsabile della diocesi. Contattato dal giornale, l’ecclesiastico conferma di aver ricevuto una lettera dal parroco, ma non fornisce altre informazioni per non “ostacolare il lavoro della giustizia”.

Lo scorso inverno la diocesi ha ammesso cinque casi di religiosi che hanno commesso abusi sessuali in passato. Tutti erano finiti in prescrizione.

Fonte: SwissInfo/SDA-ATS – 3 luglio 2008 – 12.41

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Abusi sessuali, Cattolicesimo, Svizzera e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.