Gerusalemme antica sarà chiusa al traffico?

I ministri del Turismo e dei Trasporti israeliani stanno vagliando la possibilità di chiudere la città antica di Gerusalemme al traffico pubblico e privato.

Un comitato congiunto ha allo studio un progetto per adattare le infrastrutture interne ed esterne alla città alle necessità attuali, in risposta al costante incremento dell’afflusso di visitatori destinato, secondo le previsioni, ancora a crescere.

La rete stradale e le aree di parcheggio attuali nel perimetro delle mura della città non sono sufficienti a rispondere alle esigenze dei visitatori.

Tra le misure da adottare si pensa di ridurre il costo del biglietto nei parcheggi che circondano la città.

Si pensa di predisporre corsie preferenziali per pedoni, all’ampliamento degli itinerari, di offrire percorsi alternativi a quelli consueti all’interno della città.

Lo snellimento dei movimenti avrà lo scopo di migliorare la qualità della vita dei residenti e di garantire una maggiore serenità ai visitatori.

Nei piani dei due ministeri è previsto il potenziamento delle strutture turistiche intorno al Lago di Galilea, a Safed, Nazareth, Haifa e Beit Shemesh.

The Jerusalem Post – 28 aprile 2008

Fonte: SBF Taccuino

Post correlati:

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Israele e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.