MO: amanti puzzle, caccia al tesoro al Muro del Pianto

GERUSALEMME – Il Muro del Pianto di Gerusalemme è divenuto una meta per gli amanti israeliani dei puzzle dopo che una nota società di giochi ha nascosto fra le pietre millenarie centinaia di piccole ‘buste-premio’. Quelle buste contengono il pezzo di un puzzle e un buono che consente di ricevere in regalo una scatola del valore di circa 50 franchi contenente un puzzle di mille pezzi raffigurante il muro del Pianto.

Negli interstizi del Muro, uno dei principali luoghi di preghiera per gli ebrei, i fedeli sono soliti introdurre piccoli biglietti contenenti invocazioni di carattere personale. Ma è questa forse la prima volta che le pietre del Muro sono utilizzate per lanciare una campagna commerciale.

La iniziativa certamente non è piaciuta al rabbino Shmuel Rabinovic, responsabile dei luoghi santi ebraici. “Le pietre del Muro non possono essere utilizzate per giochi e per fare pubblicità “, ha esclamato. “Si tratta della profanazione di un luogo santo”. Da parte sua la società che produce i puzzle replica di aver agito in buon fede per pubblicizzare Gerusalemme in occasione del 60.mo anniversario della costituzione dello stato di Israele. Aggiunge che un uso commerciale di quel Luogo Santo viene fatto peraltro anche quando attori o altre celebrità si mettono in posa alla base del Muro, cosa che viene consentita dai rabbini.

Fonte: SwissInfo/SDA-ATS

Post correlati:

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Israele, Luoghi turistici e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.