Personalità algerine difendono la libertà di culto

Degli intellettuali denunciano i soprusi di cui sono vittime i cristiani nel loro paese.

Senza precedenti in Algeria, l’appello “per la tolleranza” ed “il rispetto delle libertà” è firmato da personalità di primo piano come lo scrittore Boualem Sansal, lo storico Mohammed Harbi, l’universitario Salem Chaker, il presidente della Lega dei diritti dell’uomo Abdennour Ali Yahia o il caricaturista Ali Dilem. In un testo reso pubblico ieri, degli intellettuali denunciano le molestie di cristiani per “reato di preghiera”. I firmatari esprimono la loro “solidarietà con la comunità cristiana d’Algeria, bersaglio di misure tanto brutali quanto ingiustificate”. Essi affermano il loro attaccamento “alla libertà di coscienza, del diritto di ognuno di praticare la religione di propria scelta, o di non praticarla”. […]

Fonte: Le Figaro

Via | Blogdei

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Algeria, Cristianesimo, Intercessione, Persecuzione, Società e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.