Algeria: Tre cristiani condannati al carcere

Tre cristiani algerini, Youcef, Hamid e Rachid, sono alle prese con la giustizia in seguito a false accuse. A fine gennaio sono stati condannati a 3 anni di carcere senza condizionale più 500.000 DA (5.126 euro) di multa per oltraggio alla religione e alla persona del profeta dell’Islam.

Le condizioni nelle quali si è svolto il processo sono lungi dall’essere chiare, perché gli accusati non erano presenti, non avendo ricevuto alcuna convocazione. E’ stato durante una visita al tribunale per ottenere una informazione che uno di essi ha appreso la notizia della loro condanna. Adesso tentano di ottenere una revisione della condanna. Se questa richiesta viene respinta, dovrebbero fare appello sin dalla pubblicazione della decisione del tribunale. Abbiamo anche saputo che un altro cristiano il 26 febbraio comparirà davanti ad un altro tribunale in seguito a delle pratiche intraprese per prendere in affitto un locale per la sua chiesa.

Fonte: Portes Ouvertes France – 14.02.2008

Beati voi, quando v’oltraggeranno e vi perseguiteranno e, mentendo, diranno contro a voi ogni sorta di male per cagion mia. Rallegratevi e giubilate, perché il vostro premio è grande ne’ cieli; poiché così hanno perseguitato i profeti che sono stati prima di voi. (Matteo 5:11,12)

Post correlati:

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Algeria, Cristianesimo, Intercessione, Persecuzione e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.