Vaticano: Cinque cardinali chiedono a Papa nuovo dogma su Maria

Roma, 12 feb. (Apcom) – Cinque cardinali hanno inviato una lettera invitando i porporati di tutto il mondo a unirsi a loro per chiedere a Benedetto XVI di dichiarare un quinto dogma mariano che “proclamerebbe la piena verità cristiana su Maria”. Il testo include la richiesta al Papa di proclamare Maria “Madre Spirituale di Tutta l’Umanità, coredentrice con Gesù Redentore, mediatrice di tutte le grazie con Gesù unico mediatore, avvocata con Gesù Cristo a favore del genere umano”. I firmatari della lettera sono Telesphore Toppo, Arcivescovo di Ranchi (India), Luis Aponte Martinez, Arcivescovo emerito di San Juan (Puerto Rico), Varkey Vithayathil, Arcivescovo maggiore di Ernakulam-Angamaly (India), Riccardo Vidal, Arcivescovo di Cebu (Filippine), Ernesto Corripio y Ahumada, Arcivescovo emerito di Città del Messico. “Crediamo – afferma la dichiarazione resa nota dal sito www.catholic.org – che sia il momento opportuno per una solenne definizione o chiarificazione circa il costante insegnamento della Chiesa riguardo alla Madre del Redentore e la sua cooperazione unica nell’opera della Redenzione, così come il suo ruolo nella distribuzione della grazia e nell’intercessione per la famiglia umana”. “La massima espressione di chiarezza dottrinale al servizio dei nostri fratelli e delle nostre sorelle cristiani e non cristiani che non sono in comunione con Roma”, aggiunge la lettera. Il quinto dogma sarebbe, secondo i porporati, un “servizio di chiarificazione alle altre tradizioni religiose e un proclamare la piena verità cristiana su Maria”. Ska

Fonte: Apcom.net

“v’è un solo Dio ed anche un solo mediatore fra Dio e gli uomini, Cristo Gesù uomo” (1 Tim. 2:5)
“Se alcuno ha peccato, noi abbiamo un avvocato presso il Padre, cioè Gesù Cristo, il giusto” (1 Giov. 2:1)
Gesù disse: “”Io son la porta: se uno entra per me, sarà salvato” (Giov. 10:9)
“Ma la Gerusalemme di sopra è libera, ed essa é nostra madre. Poich’egli é scritto: Rallegrati, o sterile che non partorivi! Prorompi in grida, tu che non avevi sentito doglie di parto! Poiché i figliuoli dell’abbandonata saranno più numerosi di quelli di colei che aveva il marito” (Gal. 4:26,27)

Vedi anche:
Il culto a Maria, ai santi e agli angeli; le statue e le immagini; i pellegrinaggi e le processioni

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cattolicesimo, Cristianesimo e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.