NewsDigest – 28.01.2008 14:23 – 04.02.2008 17:06

  • Cronache dalla convention battista di Atlanta – Ucebi ATLANTA, 4 febbraio 2008 – Quarant’anni dopo la morte di Martin Luther King, il sogno del pastore battista e leader del movimento per i diritti civili, sembra essersi almeno in parte realizzato. Il sogno che neri e bianchi un giorno si tenessero per mano è diventato realtà per i battisti americani che hanno celebrato ad Atlanta, dal 30 gennaio al 1 febbraio, un “nuovo patto”…
  • Malesia – Il Consiglio delle Chiese chiede al governo di non discriminare i cristiani – PeaceReporter Il governo malesiano è stato accusato dal Consiglio delle Chiese della Malesia di discriminare i cattolici dopo che alla fine di gennaio aveva sequestrato 32 bibbie a una donna proveniente da Manila. In un comunicato Hermen Shastri, segretario generale del Consiglio, ha chiesto al primo ministro, Abdullah Ahmad Badawi, “di fare una chiara e inequivocabile dichiarazione per rassicurare i cristiani del Paese che non saranno oggetto di simili persecuzioni”. Un alto funzionario del ministero dell’interno ha garantito che la questione è stata appianata e che le bibbie verranno rese alla legittima proprietaria.
  • USA: Trecentosettantatre vittime contro una diocesi – Uaar Il fenomeno dei preti predatori si è diffuso a tal punto che adesso le vittime, per essere risarcite delle sofferenze che sono state costrette a subìre, reputano più conveniente agire di concerto. Trecentosettantatre persone in cinquantasette contee – riporta il Kypost.com” – che avevano subìto assalti sessuali di inimmaginabile ferocia tra il 1950 e il 1990, hanno promosso una class action contro la Chiesa Cattolica di Covington, nel Kentucky del Nord. Gli esperti chiamati a controllare ll fumus boni juris dei ricorsi ne hanno ammessi in un primo tempo duecentosettantatre e in seguito altri cento, dichiarando i restanti cinquantasette non ammissibili…
  • Afghanistan – Il Senato ci ripensa: non conferma condanna a morte per Kambaksh – PeaceReporter Il Senato afghano ha ritirato la conferma della condanna a morte del giornalista Sayed Pervez Kambaksh, giudicato colpevole di blasfemia per aver stampato da internet un articolo sui diritti delle donne. Lo scrive l’Indipendent online, spiegando che in un comunicato la Camera alta afghana ieri ha definito un ”errore tecnico” la sua precedente decisione di approvare la condanna a morte di Sayed pronunciata da un tribunale di Mazar-i-Sharif. Da settimane è in corso una campagna mondiale per salvare Sayed dal patibolo.
  • Turchia, manifestazione contro il velo – Swiss TXT Decine di migliaia di persone si sono radunate ad Ankara davanti al mausoleo del fondatore della Repubblica, Mustafa Kemal Ataturk, per manifestare contro il progetto di Governo di voler autorizzare il velo islamico nelle università. “La Turchia è laica e lo rimarrà”, hanno scandito i dimostranti, sventolando la bandiera e striscioni con l’immagine di Ataturk. Quattro giorni fa il partito AKP del premier Recep Tayyp Erdogan e quello nazionalista MHP hanno presentato in Parlamento un piano per la liberalizzazione del copricapo.
  • Sudafrica – Raid nella chiesa metodista: 1500 arresti – PeaceReporter La polizia sudafricana ha effettuato un raid nella chiesa Metodista centrale di Johannesburg e arrestato 1500 senzatetto. I poliziotti, armati di tutto punto, cercavano droghe, pistole e immigrati clandestini dallo Zimbabwe. Il vescovo Paul Verryn ha condannato il raid come una violazione del luogo di culto. Verryn ha dichiarato che avrebbe collaborato volentieri con le forze dell’ordine se solo gli avessero chiesto aiuto. “Al momento non mi risulta siano state trovate pistole”, ha spiegato Verryn.
  • La Piovra sulla festa di S. Agata il business gestito dalle cosche – Repubblica.it CATANIA – La festa di Sant’Agata controllata dalla mafia. Per sette anni, dal 1999 al 2005, Cosa Nostra catanese avrebbe dettato tempi e ritmi della processione religiosa, controllando di fatto il business dei fuochi d’artificio e della vendita della cera, influendo persino sulle fortune di venditori di torrone e palloncini attraverso il controllo della gestione dell’associazione cattolica…
  • Padova: debiti per 80 mila euro con i fedeli, il parroco lascia l’incarico – Uaar Parrocchia di San Prosdocimo, a piazzale Pontecorvo, nella bufera. Don Silvio Cauduro, 77 anni, da sette parroco di quella chiesa, il giorno di Santo Stefano ha rassegnato ufficialmente le dimissioni per un’intricata storia di prestiti chiesti ai parrocchiani e mai restituiti, oppure restituiti solo in parte. I debiti finora accertati ammonterebbero a circa 80 mila euro. Davanti alla portata del «rosso», il vescovo Antonio Mattiazzo ha accolto le dimissioni (probabilmente indotte) di don Silvio…
  • E’ morto Maciel, fondatore dei Legionari di Cristo Accusato di abusi sessuali non celebrava più messe – IlMessaggero.it NEW YORK (31 gennaio) – E’ morto ieri negli Stati Uniti padre Marcial Maciel, fondatore del movimento cattolico conservatore dei Legionari di Cristo. In seguito ad accuse di abusi sessuali, il Vaticano gli aveva imposto, nel 2005, di non celebrare più la messa in pubblico e altre restrizioni al suo ministero religioso. Maciel aveva 87 anni.
  • Visita in Kenya di una delegazione del Consiglio Mondiale delle Chiese – Radio Vaticana E’ iniziata ieri e durerà fino al 3 febbraio la visita pastorale in Kenya di una delegazione del World Council of Churches (WCC/COE), il Consiglio ecumenico delle Chiese. Attualmente, le varie denominazioni del Paese africano stanno cercando di favorire la pace e la riconciliazione, dopo l’ondata di violenza degli ultimi giorni in cui i morti sono stati almeno 700 e circa 250 mila gli sfollati. Due gli obiettivi della visita del Consiglio Ecumenico delle Chiese: portare alla Chiesa keniota la solidarietà delle denominazioni cristiane…
  • Egitto – Islam: Hegazi, convertito dall’Islam, non può definirsi cristiano sulla carta d’identità – AsiaNews Secondo il tribunale supremo, egli ha sviato dalla tradizione egiziana. Secondo il governo del Cairo, chiunque si converte a un’altra religione diversa dall’Islam “attenta all’unità nazionale”…
  • Danimarca – La bilbioteca reale vuole acquisire la vignette di Maometto – PeaceReporter La Biblioteca reale danese ha dichiarato di voler acquistare le vignette di Maometto considerate blasfeme dai musulmani, rischiando così di riaprire la contesa tra mondo islamico e Occidente. L’istituto di Copenaghen, fondato nel XVII secolo da re Federico III, ritiene le caricature di valore storico e intende conservarle per le future generazioni e custodirle come un libro raro. Furono pubblicate per la prima volta da un giornale danese nel settembre del 2005. I negoziati tra gli autori dei fumetti e la Biblioteca sono già in fase avanzata.
  • AFGHANISTAN: SENATO APPROVA CONDANNA A MORTE GIORNALISTA PER BLASFEMIA – Asca-Afp (Asca-Afp) – Kabul, 30 gen – Il senato afgano sostiene la sentenza di morte pronunciata da un tribunale nei confronti di un giornalista accusato di blasfemia. Il ”Meshrano Jirga”, questo il nome della camera alta del parlamento afgano, ha diffuso un comunicato nel quale si condivide la scelta della corte della provincia di Balkh, che ha condannato a morte Perwiz Kambakhsh, 23 anni, per aver distribuito articoli scaricatio da internet in cui, secondo l’accusa, si metteva in discussione il Corano e il ruolo della donna nell’Islam….
  • Versione 7.01 del programma della Bibbia – LaParola.net Questa versione del programma ha delle nuove funzioni, e non solo delle correzioni di errori, per cui è diventato 7.01. Le novità principali sono i segnalibri, che sono molto più flessibili e possono essere usati in diversi modi (vedi la sezione della Guida “Come posso usare i segnalibri”), e che è più facile restringere una ricerca per un’espressione ad un certo brano della Bibbia…
  • Svezia: i preti donna sono più degli uomini – AlNordDelMondo Il quotidiano svedese The Local afferma che cinquant’anni dopo che la Chiesa di Svezia approvasse i preti donna, le percentuali si invertono e gli uomini non sono più la maggioranza dei preti. Tra il 1998 e il 2008, 588 donne e 331 uomini sono stati ammessi per frequentare corsi per preti. Ora tra i pastori…
  • India – Orissa: la caccia al cristiano di Natale, mentre la polizia non interviene – AsiaNews A distanza di oltre un mese, la situazione ancora è incerta in molte zone e permane il coprifuoco. Testimoni denunciano aggressioni premeditate e organizzate di centinaia di estremisti indù, che per almeno 3 giorni hanno devastato interi villaggi, senza che la polizia sia intervenuta…
Questa voce è stata pubblicata in NewsDigest e contrassegnata con . Contrassegna il permalink.