URGENTE – Appello alla preghiera per le chiese e le opere missionarie del Ciad

Cari amici e partner dell’AMF (n.d.t. Action Missionnaire pour la Francophonie)

Vi mandiamo la copia di una mail del fratello Djas, direttore della scuola cristiana di Bessada (sud del Ciad), che ci parla della situazione allarmante in Ciad:

“La situazione militare si degrada in Ciad. I ribelli avanzano in direzione di N’Djamena e stamattina (01/02) è impossibile la comunicazione con N’Djamena. Preghiamo per il paese e per i nostri missionari a N’Djamena. Preghiamo affinché la pace torni in Ciad. Preghiamo per la famiglia Huet che abita nel quartiere Nord di N’Djamena e per l’orfanotrofio Béthanie che è situato proprio all’entrata nord di N’Djamena. Preghiamo per l’istituto affinché sia protetto. Noi siamo qui nella calma. Djas.”

Abbiamo avuto ieri 31/01 i nostri missionari Jean Christophe e Claudia HUET al telefono che ci dicevano che la scuola francese era chiusa e gli stranieri hanno l’obbligo di residenza. Stamattina 01/02, le truppe ribelli sarebbero a 150 km da N’Djamena lato est. L’esercito francese appoggia il governo in carica ed è ammassato all’uscita della città.

Grazie di pregare con noi per:

  • la sicurezza dei missionari e in modo particolare affinché i bambini non siano traumatizzati.
  • la protezione dei fratelli e sorelle ciadiani così come delle chiese.
  • affinché la Francia possa gestire questo conflitto nella pace e con saggezza.

Potete mandare una mail di incoraggiamento a:

  • J.C. e Cl. HUET: cjchuet(chiocciola)yahoo(punto)fr
  • Djas a Bessada: djasnabaye(chiocciola)yahoo(punto)fr
  • David OYEM (direttore dell’EBEN): oyem(chiocciola)yahoo(punto)fr

Fonte: Blogdei/Action Missionnaire pour la Francophonie

Foto: Avvenire.it

Post correlati:

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Ciad, Cristianesimo, Intercessione, Missione e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

Una risposta a URGENTE – Appello alla preghiera per le chiese e le opere missionarie del Ciad

  1. Pingback: CoRobi :: Mai fine :: February :: 2008

I commenti sono chiusi.