Kenya: Incendiato un luogo di culto evangelico vicino a Eldoret

Kenya, le prospettive di pace non placano la violenza

ELDORET (Reuters) – Un gruppo di giovani ha bruciato oggi una chiesa nella Rift Valley in Kenya, mentre le tensioni etniche non mostrano cedimenti, nonostante l’accordo tra il governo e l’opposizione per porre fine a settimane di spargimenti di sangue.

L’ex segretario generale dell’Onu, Kofi Annan, ha mediato un accordo tra i partiti in lotta nel paese ieri, ottenendo l’impegno a porre fine alle violenze post-elettorali, costate la vita ad almeno 850 persone, mentre oltre 250.000 sono in fuga.

Disordini e scontri con le forze di sicurezza sono esplosi dopo il ritorno al potere del presidente Mwai Kibaki sancito dalle elezioni del 27 dicembre, ma che il rivale sconfitto, Raila Odinga, sostiene siano state viziate da brogli.

L’accordo raggiunto ieri dai leader dei partiti rivali prevede una trattativa su come portare aiuti umanitari ai rifugiati e risolvere l’impasse politico, nella speranza di raggiungere una soluzione entro due settimane di colloqui.

La rivolta, che vede contrapposte le tribù Kikuyu di Kibaki e i Luo di Odinga, ha macchiato l’immagine di un paese a lungo considerato uno dei più stabili e prosperi dell’Africa.

Questa mattina una folla ha dato fuoco a una importante chiesa evangelica vicino a Eldoret, dove almeno due persone avevano trovato rifugio. Secondo testimoni le persone all’interno della chiesa sono riuscite a fuggire illese.

“L’hanno bruciata”, ha detto Peter Kaguru, davanti a mucchi di macerie.

“Non so chi è stato, ma hanno abbattuto il cancello e sono entrati. Il pastore è un Kikuyu … forse questo c’entra qualcosa”, ha detto.

Scontri tra bande di due altre tribu, i Kisii e i Kalenjin, sono avvenuti sempre oggi lungo una strada tra le città di Kisii e Kericho. Testimoni hanno detto che si è trattato di una rappresaglia dopo l’uccisione di un parlamentare dell’opposizione, David Kimutai Too, un Kalenjin, avvenuta a Eldoret giovedì per mano di un poliziotto Kisii. E’ il secondo deputato dell’opposizione ucciso questa settimana.

Fonte: Reuters via Yahoo! Italia Notizie

Post correlati:

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cristianesimo, Intercessione, Kenya e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.