Inghilterra: Metodisti limitano gli acquisti

Una “carta di credito“ mediante la quale non si può comperare nulla viene distribuita dalla chiesa evangelica metodista in Inghilterra. La singolare carta di credito fa parte dell’azione intitolata “Buy Less – Live More“ (compra di meno – vivi di più), lanciata dai metodisti britannici per il tempo che precede la Pasqua (dal 6 febbraio fino al 23 marzo). Con questa azione la chiesa intende invitare le persone a limitare all’indispensabile i propri consumi.
I possessori sono invitati a infilare nel loro portafogli la “Buy Less Card“, accanto alle normali carte di credito, per ricordarsi di valutare, prima di effettuare un pagamento, l’effettiva necessità dell’acquisto di merce o di servizi. In questo modo i cristiani possono dare un segno concreto che indica nella direzione di una limitazione dei consumi e del rispetto delle risorse dell’ambiente.
La pastora Michaela Youngson, dell’agenzia stampa Ekklesia (Londra), afferma che uscendo dalla costrizione del consumismo le persone possono scoprire una nuova qualità di vita. L’azione intende anche richiamare l’attenzione sul problema crescente dell’indebitamento di un grande numero di persone, in Inghilterra.
La chiesa evangelica metodista inglese conta circa 300’000 membri.

Ulteriori informazioni
www.buylesslivemore.org.uk

Fonte: VoceEvangelica/Idea – 19 gennaio 2008

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Consumo, Cristianesimo, Inghilterra e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.