Svizzera: Alberto Pool ammonito dal sinodo ma reintegrato nella funzione di pastore

Il sinodo lo ha ammonito ma nel rispetto della comunità della Mesolcina e Calanca ha reintegrato il pastore protestante nelle sue funzioni. Ammonimento che lo stesso pastore, ai microfoni della RTSI, ritiene ingiusto in quanto giunto da ambienti, secondo il pastore, che non conoscono la realtà dei fatti. Pool considera la sua comunità unico “ente” in grado di giudicare il suo comportamento, che il sinodo stesso ha giudicato non idoneo ad un pastore. La vicenda scaturisce da donazioni ricevute da un anziana signora per importi considerevoli.

Ora il pastore potrà tornare ad esercitare, sotto l’occhio vigile di Coira che pretende un drastico cambiamento.

Fonte: TicinoLibero.ch

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Cristianesimo, Svizzera e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.