Tagikistan – Al via campagna contro stregoneria e occultismo

Le autorità del Tagikistan, la più povera tra le ex-repubbliche sovietiche dell’Asia centrale, hanno lanciato una vasta campagna contro la stregoneria e l’occultismo. In un testo di legge licenziato oggi dalla Camera, e che dovrebbe essere approvato senza problemi dal Senato, sono previste pene pecuniarie pari a 40 volte lo stipendio minimo mensile per chiromanti e sedicenti stregoni, le cui arti sarebbero molto apprezzate dalla popolazione, tanto da sottrarre lavoro anche ai medici riconosciuti.

Fonte: PeaceReporter – riprodotto con autorizzazione

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Tagikistan e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.