Lucca: All’Agorà una conferenza per ricordare la Bibbia di Diodati

di Silvia Cosentino

LUCCA – Domenica prossima (9 dicembre) alle ore 17 presso l’Auditorium del Centro Culturale Agorà in piazza dei Servi si terrà la conferenza dal titolo Giovanni Diodati: non solo traduttore, nel 400esimo anniversario della Bibbia tradotta dal lucchese Giovanni Diodati.

Tra le pagine gloriose della storia della nostra città di Lucca, merita un momento di riflessione particolare quanto avvenuto verso la metà del 1500, quando una sessantina di famiglie lucchesi tra le quali i Balbani, i Cenami, i Minutoli, i Simoni, i Massei, i Diodati, i Burlamacchi, i Calandrini, i Micheli, i Turrettini, furono aiutati a lasciare la loro città per sfuggire al Tribunale dell’Inquisizione a causa della loro adesione alle idee riformate, per rifugiarsi a Ginevra.

All’interno di questa fiorente comunità lucchese, in Svizzera, si distinse in modo particolare appunto Giovanni Diodati, che nel 1607, all’età di 16 anni, cominciò la sua opera di traduzione della Bibbia, dagli scritti originali. Di fatto fu il primo a riscrivere il libro sacro in lingua italiana.

La conferenza, a ingresso libero, è organizzata dalla comunità evangelica che si riunisce a San Concordio, con il patrocinio del Comune di Lucca, e sarà tenuta dal Prof. Fares Marzone, preside dell’Istituto Biblico Evangelico Italiano di Roma.

Fonte: LoSchermo.it – 05/12/2007

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Bibbia, Cristianesimo, Cultura, Italia e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.