Apre il fast food ebraico “doc”, sarà il più grande d´Europa

La Repubblica, 20/11/2007
Roma Hambuger, panini e kebab secondo i dettami alimentari del rabbinato di Roma.
È il secondo della catena in città. Fontana di Trevi, sapori kosher

Apre il fast food ebraico “doc”, sarà il più grande d´Europa

Tre piani, 250 posti a sedere: s´inaugura ai primi di dicembre
di LAURA MARI
In principio fu solo un esperimento, un´iniziativa commerciale dagli esiti incerti. In soli due anni, invece, è diventato il punto di riferimento per quanti, a tavola, amano spaziare tra culture e regole alimentari differenti. Un successo destinato a consolidarsi, tanto che entro un paio di settimane all´ombra della Fontana di Trevi aprirà i battenti il secondo “Mk Kosher” della capitale, un fast-food che propone pietanze kosher, ovvero preparate secondo le regole alimentari della religione ebraica.
Se dunque il primo “Mk Kosher”, inaugurato due anni fa in via di Santa Maria del Pianto, nel cuore dell´antico ghetto capitolino, ebbe il merito di essere il capostipite, in Italia, dei fast-food in stile kosher, il secondo locale, che aprirà nella prima settimana di dicembre al numero 12 di via dei Crociferi, rappresenterà il fast-food kosher più grande d´Europa.
«Il locale – spiegano i proprietari Izak Nemni e Franca Calò – avrà a disposizione tre sale distribuite su tre piani, per un totale di 250 posti a sedere». Dal secondo piano di quello che prima era un negozio di arredamento, i clienti godranno inoltre di una vista panoramica su Fontana di Trevi e il locale, arredato in stile moderno e con colori sgargianti che spazieranno dal giallo al blu, sarà dotato di sette toilette. «Il fast-food sarà una vetrina del mangiare kosher – promette Izak – un luogo dove culture e religioni differenti potranno incontrarsi. Proprio per questo motivo – prosegue il proprietario – abbiamo deciso di aprire a Fontana di Trevi il secondo indirizzo della catena: vogliamo far conoscere ai romani e ai turisti tutto il buono della gastronomia kosher».
Aperto dalle 10 a mezzanotte, il Mk Kosher, che aprirà proprio di fronte a una chiesa cristiana, a testimonianza del carattere interreligioso della città eterna, resterà chiuso il venerdì pomeriggio e il sabato fino all´ora del tramonto. «La particolarità del fast-food – spiega Izak Nemni – sta tutta nelle pietanze proposte: i panini saranno preparati senza latte e senza formaggio e tutti i piatti verranno controllati dagli uffici del Rabbino di Roma».
Oltre al kebab kosher preparato con carne di tacchino, si potranno dunque gustare panini insoliti, come l´hamburger vegetariano, il panino farcito con felafel (polpette di ceci), il “fish burger” (preparato con pesce impanato) e il panino Mk Kosher con salsa rosa o salsa barbecue. «Proporremo anche piatti ispirati alla tradizione culinaria giudaico-romanesca – anticipa Izak Nemni – ad esempio, prepareremo il “concia burger”, a base di carne e zucchine alla concia». Non mancheranno altre specialità tipiche dei fast-food, come le patatine fritte, le alette di pollo in salsa barbecue e il pollo arrosto da assaporare con salsa hummus di ceci o salsa tzine a base di sesamo.
Buone notizie anche per chi soffre di intolleranze alimentari: tutti i dolci, dal tiramisù al profitterols, saranno preparati senza utilizzare il latte.
«Ovviamente – conclude Izak Nemni, che intende esportare il marchio “Mk Kosher” anche a Milano e in Europa – grande attenzione sarà rivolta ai prezzi e verranno create delle offerte e dei menu ad hoc, come avviene nelle più note catene di fast-food». Se poi il I Municipio darà la concessione, in estate il locale sarà dotato anche di tavolini all´aperto, per un pranzo o cena kosher con vista sulla Fontana di Trevi.

Fonte: rassegna stampa della UCEI, www.ucei.it. – Volti d’Israele

Condividi

Questa voce è stata pubblicata in Agroalimentare, Ebrei, Italia e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.